Gianvito Casadonte conduce Primo Set su Rai due

Primo Set, su Rai due il mondo del cinema ai tempi del Covid

Parte da giovedi 10 settembre in seconda serata Rai due, Primo Set, un viaggio emozionante nell’industria dell’audiovisivo, alle prese con la ripresa dopo l’emergenza Covid. 

Il programma racconta la ripartenza del cinema italiano dopo la pausa forzata dovuta al lockdown e la vita sul set con le nuove regole da seguire per girare film in sicurezza.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Gianvito Casadonte, affiancato dalle sue due inviate Elena Ballerini e Giulia Nannini, accompagnerà i telespettatori sui set che per primi hanno ripreso a lavorare.

Lì attori, produttori, organizzatori, truccatori e tutte le altre maestranze del cinema racconteranno come e quanto è cambiato il loro lavoro.

In tanti hanno voluto parlare ai microfoni di Primo Set, da Rocco Papaleo a Luca Barbareschi in veste di produttore, da Laura Chiatti ad Alessandra Mastronardi, Lino Guanciale, Marco Bocci

Ci sarà anche un’ampia pagina dedicata al Festival del Cinema di Venezia, il primo festival internazionale che ha deciso di non “passare la mano”.

Lì tantissimi attori hanno raccontato come stanno affrontando questo periodo nuovo per tutti: Carolina Crescentini, Ficarra, Alessandro Siani, Violante Placido, Alessio Boni, i fratelli D’Innocenzo, Ricky Memphis, Tiziana Rocca, Angela Finocchiaro, e Pedro Alonso uno dei protagonisti de “La casa di carta”. 

Ci saranno anche molte interviste esclusive, come quella a Riccardo Scamarcio, in cui il grande attore pugliese rivela alcuni retroscena inediti e divertenti della sua carriera.

O quella a Rocco Papaleo, che racconta l’emozione che ha provato nel riprendere a girare dopo tre mesi di fermo. Tante storie, tante sensibilità, tante sensazioni tutte unite da un unico comune denominatore, un amore grande e sincero per il cinema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.