The Batman: tutto quello che sappiamo sulla serie prequel di HBO Max

La serie TV prequel di The Batman racconterà la nascita del mito a Gotham City

The Batman, il nuovo film diretto da Matt Reeves che rilancerà nuovamente al cinema l’iconico eroe dei fumetti DC Comics, è stato protagonista di un lungo panel durante il DC FanDome tenutosi lo scorso 22 agosto.

In occasione del panel si è discusso del film, descritto come una reinterpretazione originale del Cavaliere Oscuro, in una Gotham City degli anni ’90 dalla forte impronta noir, con Robert Pattinson nel ruolo di un giovane Bruce Wayne durante il suo secondo anno di attività nella lotta al crimine.

Tralasciando il film però, il nostro focus va anche alla serie TV per HBO Max a cui stanno lavorando Matt Reeves e Terence Winter, ancora senza titolo, ma già indirizzata verso uno scopo ben preciso: espandere la mitologia del mondo che il regista sta costruendo per questa sua visione autoriale di The Batman.

Che cosa racconterà la serie TV di The Batman?

Durante il panel del DC FanDome è stato chiarito che il progetto farà da prequel al film di The Batman e sarà in larga parte basato sul fumetto di Batman: Anno Uno.

La scelta di questo particolare setting permetterà di espandere la storia e il background dei personaggi presenti nel film, con un particolare focus sul Gotham City Police Department e su come la criminalità si è lentamente insidiata al suo interno corrompendo anche i tutori della legge. La serie esplorerà anche l’ascesa del mito di Batman a Gotham City durante il suo primo anno di attività nella lotta al crimine.

Nella visione del regista la serie TV sarà basata su Batman: Anno 1, mentre il film su Batman: Anno 2. Due progetti complementari per raccontare un mondo ricco di personaggi sfaccettati.

Altre possibili ispirazioni

La serie di HBO Max è un crime, e pur non avendo un titolo ufficiale, pare che tra gli addetti ai lavori venga chiamata “Gotham Central”, titolo di una serie a fumetti di stampo poliziesco creata da Greg Rucka e Ed Brubaker, pubblicata da DC Comics tra il 2003 e il 2006.

Il fumetto segue la falsariga di un crime, puntando i riflettori sul distretto di polizia della città di Gotham, e in particolare sulla la sezione Grandi Crimini che si occupa degli omicidi, soprattutto quando vengono compiuti dai freak, ovvero i criminali mascherati, siano essi in possesso di poteri o meno.

Il cast della serie TV

Al momento non abbiamo conferme sul cast della serie, ma come anticipato da Reeves, sembra che la storia sarà incentrata soprattutto dal punto di vista di un poliziotto corrotto.

Ecco quanto dichiarato dal regista:

“Inizieremo a conoscere la storia dal punto di vista dei poliziotti corrotti, ed in particolare di uno. In realtà la serie sarà incentrata sulla battaglia che avverrà all’interno dell’animo di un poliziotto”.

Nel film di The Batman il personaggio di James Gordon è interpretato da Jeffrey Wright. Se la serie sarà in larga parte basata sul fumetto di Batman: Anno Uno, è probabile Gordon sia comunque presente nella serie.

Nel fumetto Batman: Anno Uno di Frank Miller, pubblicato nel 1987, si racconta in parallelo l’arrivo a Gotham City di Bruce Wayne e James Gordon. Mentre Wayne inizia ad assumere il ruolo di vigilante, Gordon inizia a combattere attivamente con la corruzione presente nel distretto di polizia.

Grande incognita al momento la presenza di Robert Pattinson, che potrebbe comunque avere un ruolo ricorrente all’interno della serie, concedendosi qualche sporadica apparizione nei panni di Batman.

Quando uscirà la serie su HBO Max?

Al momento parlare di date di uscite per The Batman e la relativa serie TV è molto difficile. Con la pandemia in corso tutti i progetti in lavorazione hanno subito una brutta battuta di arresto.

The Batman attualmente è completo solo al 30%, con una data di uscita relegata ad un generico 2021. E’ molto probabile che la serie TV sia pensata per un debutto poco dopo l’uscita della pellicola.

Questa la dichiarazione di Matt Reeves sullo sviluppo della serie TV:

“Questa è una grande opportunità per espandere quella visione dell’universo che sto creando per il film, esplorandola in una maniera che solo un formato longevo può permetterselo. Lavorare con un grande talento come terence Winter, che ha scritto storie significative e potenti ambientate nel mondo della criminalità e la corruzione, per me è veramente un sogno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.