Il meglio della settimana: Mulan arriva su Disney+, annunciata la nuova piattaforma streaming Star

Mulan arriverà direttamente su Disney+

Durante l’ultima riunione con gli investitori Disney ha discusso dei risultati raggiunti dalla piattaforma streaming Disney+.

La piattaforma streaming, lanciata lo scorso novembre 2019, ha raggiunto il traguardo dei 60 milioni di iscritti in tutto il mondo, battendo su ogni fronte le iniziali previsioni della casa di Topolino, che prevedeva questo traguardo solo nel 2024.

In concomitanza a questi dati è stato inoltre annunciato che l’adattamento cinematografico di Mulan debutterà il 4 settembre sulla piattaforma streaming e potrà essere acquistato dagli abbonati al costo di 29,99 dollari.

Disney definisce questo modello di distribuzione una sorta di accesso Premium anticipato, quindi dopo l’acquisto il film resterà nel catalogo dell’utente finché resterà iscritto alla piattaforma.

L’AD di Disney, Bob Chapek, ha dichiarato che questo modello distributivo resterà un caso isolato e non rappresenterà una nuova strategia anche per i futuri film, ma si tratta di una misura nata dall’emergenza del Covid-19.

Il film sarà disponibile in tutti quei paesi in cui è già attivo il servizio di Disney+ mentre in altri mercati, dove le sale hanno già riaperto, oppure non è disponibile ancora la piattaforma, la pellicola godrà di una release tradizionale.

Star. In arrivo la nuova piattaforma complementare di Disney+

Durante l’ultima riunione con gli investitori Disney ha annunciato l’arrivo di Star, una nuova piattaforma streaming che arriverà nel 2021 nei mercati internazionali.

Si tratta di un servizio che non proporrà contenuti originali, almeno per adesso, ma si limiterà a fungere contenitore per tutta una serie di produzioni provenienti da ABC, FX, Freeform e studi e gli studi cinematografici di Searchlight e 20th Century Studios.

Il servizio non entrerà in diretta competizione con Disney+ ma fungerà quasi da complemento per essa. Non è ancora chiaro quale sarà il modello di abbonamento ma l’obiettivo è sostanzialmente quello di accorpare alla piattaforma per famiglie tutta una serie di contenuti indirizzati ad un target di adulti.

Disney ha inoltre voluto anticipare che questo servizio non sarà un rebranding di Hulu per debuttare all’estero, ma un progetto completamente diverso.

Il nome della piattaforma deriva da Star India, gruppo che ora fa parte della Disney nel momento in cui il colosso ha acquistato tutti gli asset di 21st Century Fox.

E’ molto probabile che l’obiettivo sia quello di proporre, all’estero, un bundle con Disney+ e Star, replicando quello che già accade negli Stati Uniti, con Hulu e ESPN.

Mimic diventerà una serie TV

Mimic, film cult di stampo horror del 1997 diretto da Guillermo del Toro, diventerà una serie TV prodotta da Miramax TV.

Al progetto è legato il regista Paul W.S. Anderson (Resident Evil), che si occuperà della regia del pilot, con Jim Danger Gray (Orange is the New Black) alla sceneggiatura.

La serie al momento non ha ancora trovato un network per la distribuzione, che sia un canale tradizionale o piattaforma streaming.

Marc Helwig della Miramax ha dichiarato:

La Miramax TV non potrebbe essere più entusiasta di avere questa collaborazione con Paul Anderson, Jeremy Bolt e Jim Danger Gray in Mimic. Paul è uno dei principali cineasti della sua generazione nel genere della fantascienza, e siamo entusiasti di dare alla televisione una nuova e audace interpretazione di questo classico titolo che ti farà venire la pelle d’oca e vi spaventerà a morte, ma parlerà anche di questi strani tempi in cui ci troviamo tutti. Non avrei potuto immaginare uno scrittore migliore di Jim Danger Gray per dare vita a questo mondo.

Il film originale di Mimic raccontava le vicende di due scienziati che, nel tentativo di debellare un virus che minaccia le vite di migliaia di bambini newyorkesi, danno vita a delle inquietanti creature dalle sembianze di enormi insetti, i quali popolano la metropolitana cittadina. La particolarità di questi insetti è la loro capacità di assumere le sembianze degli esseri umani, mimetizzandosi tra di essi.

Raised by Wolves è la nuova serie di HBO Max

HBO Max ha rilasciato il primo trailer ufficiale di Raised by Wolves, atteso progetto televisivo di stampo sci-fi che vedrà il debutto alla regia di Ridley Scott per due dei dieci episodi prodotti.

La serie racconterà la storia di due androidi che ricevono il compito di allevare i figli degli esseri umani su un misterioso pianeta. Mentre la colonia di umani è minacciata di essere fatta a pezzi dalle differenze religiose, gli androidi imparano che controllare gli umani è un compito difficile e insidioso.

Il cast completo del progetto vede tra i principali protagonisti Travis Fimmel (Vikings), Amanda Collin (A Conspiracy of Faith, A Horrible Woman), Abubakar Salim (Fortitude, Jamestown), Winta McGrath (Aloft, Red Dog: True Blue), e Niamh Algar (The Virtues, Calm With Horses).

Il progetto rientra tra le produzioni di punta di HBO Max per il 2020. Il debutto della serie sulla piattaforma è previsto per il 3 settembre.

Ridley Scott non ha solo diretto la serie, ma è coinvolto anche come co-creatore e produttore insieme ad Aaron Guzikowski. Il team di producer comprende anche David W. Zucker, Jordan Sheehan, Adam Kolbrenner, e Mark Huffam.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.