The world’s most extraordinary home su Netflix

Stile e design: su Netflix spopolano i docu-reality sulle case

Negli ultimi quindici anni, la possibilità di visionare contenuti audiovisivi è letteralmente esplosa, grazie, in primis, alla prepotente ed inesorabile ascesa di internet. Dai pochi canali della tv generalista, che tendeva a proporre programmi standardizzati con lo scopo di mantenere un adeguato volume di ascolti, la tendenza, oggi, si è spostata sulla visione di programmi di target specifici. 

La migliore testimonianza, in tal senso, la forniscono tutti quei programmi rivolti ad uno specifico settore come, ad esempio, i cooking-show, diventati un vero e proprio fenomeno di massa. Essi, però, sono solo la punta dell’iceberg. Anche altri settori, infatti, sono diventati di tendenza grazie alle serie e documentari in stile “reality”, trasmessi per lo più, dalle televisioni a pagamento e dagli OTC

Quali sono i docu-reality più seguiti dagli utenti italiani

Tra questi ultimi, Netflix si è contraddistinto per la proposizione di un elevato numero di programmi a tema, tra i quali spiccano, senza alcun dubbio, quelli relativi al design, settore che, considerati gli ascolti, sembra essere particolarmente gradito agli utenti italiani del colosso americano dell’Entertainment. D’altro canto, lo stile e il design, sinonimi indissolubili, ad esempio, del negozio di arredamento Pari Cucine, sono tratti caratteristici del nostro paese. 

Tra i programmi di punta trasmessi figura “Interni da favola”, dove la casa viene vissuta come un luogo dove avvengono molteplici esperienze. Gli edifici presi in considerazione sono normali, apparentemente, al loro esterno, riservando incredibili sorprese, invece, al loro interno: gli arredi, infatti, sono di bellezza mozzafiato, in grado di creare degli ambienti a dir poco cinematografici. L’arredo viene raccontato in maniera estremamente giocosa, tra salotti gotici, camere da letto pulp e molto altro ancora.

Un altro reality particolarmente amato dagli utenti di Netflix, proveniente direttamente dalla terra d’Oltremanica, è “Interior Design Masters”. In questo show, prodotto dalla BBC, dieci interior designer si sfidano a colpi di restyling d’interni di spazi abitativi e commerciali. I partecipanti, spesso, sono dei designer amatoriali, che grazie a questo reality show cercano di mettere in mostra la loro fervente creatività e trasformare un hobby in un vero e proprio redditizio lavoro. 

Volgendo lo sguardo oltreoceano, invece, un programma che, ormai da oltre un quinquennio, tieni appiccicati allo schermo un numero elevato di spettatori è il famosissimo “Case da sogno”. Questo reality si pone lo scopo di aiutare le famiglie a costruire piccole case estremamente funzionali ed accessoriate. Il minimalismo è il tratto fondante di questo show, anche se alcune idee più stravaganti e complesse si possono ammirare in qualche abitazione di dimensioni più rilevanti. 

Dallo sfarzo alle ristrutturazioni: ce n’è per tutti i gusti

Decisamente più sfarzoso, invece, è “The world’s most extraordinary home”, reality in cui le case vengono costruite con materiale d’alta qualità e arredate con un design sublime.

I protagonisti di questa serie, l’architetto Piers Taylor e l’immobiliarista Caroline Quentin, conducono i telespettatori alla visione di case con costi di costruzione ed arredamento da capogiro, alla ricerca delle case più belle in tutto il mondo. 

Per gli amanti del classico, invece, un programma da non perdere è “Grand Design”, reality britannico che racconta il design abitativo partendo dalla costruzione delle fondamenta della casa sino al progetto finito.

La star di questo programma è Kavin McCloud, vera e propria autentica guida per i partecipanti del reality: tra conti in rossi ed imprevisti, il conduttore aiuta i proprietari delle case nella costruzione ed arredamento della propria dimora. 

La poliedricità dei reality in tema di case e design, però, non poteva escludere una sfera assai importante come le ristrutturazioni. Il programma di punta, in questo caso, è “Stay Here: guadagnare con le ristrutturazioni”. Un viaggio all’interno degli States, alla ricerca delle abitazioni da rimodernare per poi essere affittate per brevi periodi.