Giornata mondiale della Terra Rai

“Only One Earth”, la programmazione Rai per la Giornata mondiale dell’ambiente

Celebrata per la prima volta nel 1974 con lo slogan “Only One Earth”, il 5 giugno è la Giornata Mondiale dell’Ambiente istituita dalle Nazioni Unite per diffondere e promuovere in tutto il mondo una maggiore consapevolezza delle problematiche ambientali.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Per l’occasione la Rai dedica ampi spazi nel palinsesto e sostiene la campagna di sensibilizzazione StopGlobalWarming.eu per fermare il riscaldamento globale tassando le emissioni di anidride carbonica.

La ricorrenza troverà grande copertura informativa nei notiziari tv e radio e negli spazi dedicati sulle reti e sul web, a cominciare da Rai5 con “Le terre del monsone – Aspettando la pioggia” (6.30) che descrive la vita di uomini e animali dell’Asia meridionale alle prese con uno dei più grandi fenomeni naturali, per proseguire con Uno Mattina (6.45) e ItaliaSì – Giorno per giorno (9.55) su Rai1, I Fatti Vostri (11) e Detto Fatto (14) su Rai2.

Il racconto di Rai5 continua con Wild Italy (IV serie) Conflitti: quando la vita selvatica bussa alla porta di casa – Cormorani e cigni (14.00) e con la puntata de Le terre del monsone – Il diluvio (14.45) Quando i venti del monsone raggiungono la massima potenza, i drammi si susseguono mentre il fronte del maltempo dilaga nel subcontinente indiano e nell’Asia meridionale.

Alle 16.00 poi la puntata di Geo su Rai3 ospiterà Alessandra Viola, divulgatrice scientifica, autrice del libro “Flower Power, le piante e i loro diritti”.

Rai Premium proporrà il film Io non mi arrendo (21.20), per la regia di Enzo Monteleone, con Beppe Fiorello, Elena Tchepelava, Massimo Popolizio, che racconta delle indagini di un giovane e coraggioso ispettore di Polizia, messe a tacere su un traffico di rifiuti tossici nelle discariche abusive della Terra dei Fuochi.

Su Rai Storia il racconto è affidato a Il Giorno e la Storia (a mezzanotte e in replica alle 5.30, 8.30, 11.30, 14 e 20.10), che offre un ricordo della prima Conferenza Internazionale sui temi ambientali, svoltasi a Stoccolma il 5 giugno 1972.

Nel giorno della ricorrenza Rai Cultura promuove sul proprio sito e sui propri canali social, in collaborazione con l’Accademia Nazionale dei Lincei, 16 puntate sul clima e il cambiamento climatico in un momento storico in cui il complesso delle condizioni muta repentinamente in ogni angolo del pianeta. 

Grande anche l’impegno della radio e in particolare di Rai Radio1 che scende in campo con Centocittà (9.30/10.30), il programma condotto da Ilaria Amenta, Gianluca Semprini e Duccio Pasqua, racconta come cambieranno le città italiane dopo l’emergenza Covid19.

In programma inoltre uno speciale all’interno di Zona Cesarini. Sono previsti, inoltre, servizi a cura della Redazione Società nel Gr1-Gr2 e Gr3 nelle edizioni del mattino e del centro, mentre Rai Radio3 proporrà Beethoven Pastoral Day Concert 2020, con la partecipazione straordinaria di Tan Dun.

E’ un concerto in collaborazione con l’Ebu (European Broadcasting Union) trasmesso da 26 Radio del circuito europeo. Inoltre, la campagna Stop Global Warming, l’unica iniziativa formale di raccolta firme per chiedere alla Commissione Europea di elaborare una legge per fermare il riscaldamento globale, spostando le tasse dalle persone all’ambiente, è sostenuta da Responsabilità Sociale Rai.

Presentata già lo scorso 22 aprile per la Giornata mondiale della Terra ha tra i testimonial Fedez, Nina Zilli, Mara Maionchi, Neri Marcorè, Giulia Innocenzi, Cristiana Capotondi, Gabriele Muccino, Arisa, Pif, Pierluigi Pardo, Ficarra e Picone, Marlene Kuntz e il rapper Kento.

Isoradio infine realizzerà un’intervista in diretta con Marco Cappato per promuovere la campagna. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.