Una storia da cantare celebra Gianni Morandi il 7 marzo su Rai Uno

Una storia da cantare celebra Gianni Morandi il 7 marzo su Rai Uno

Torna sabato 7 marzo in prima serata su Rai1 “Una storia da cantare”, con una puntata speciale dedicata all’eterno ragazzo della musica italiana Gianni Morandi.

In diretta dall’Auditorium Rai di Napoli, insieme ad Enrico Ruggeri e Bianca Guaccero, ci saranno: Piero Pelù, Pinguini Tattici Nucleari, Nino Frassica, Nina Zilli, Mogol, Anna Tatangelo, Marco Morandi, Luca Barbarossa, Amii Stewart, Marco Masini, Michele Zarrillo, Fausto Leali, Alessandro Preziosi, Paolo Vallesi, Nomadi, Matteo Faustini, Fulminacci, Sofia Tornambene, Eugenio Campagna, Galeffi, Canova e i Ditelo voi.

Artisti, amici e volti dello spettacolo che interpreteranno dal vivo le sue hit, con il sostegno della grande band diretta da Maurizio Filardo, e condivideranno testimonianze, aneddoti e curiosità sul cantautore di Monghidoro, da oltre mezzo secolo una vera istituzione della nostra canzone.

Lo è dagli anni Sessanta, quando contribuì a far entrare i giovani nell’immaginario collettivo nazionale. Lo è ancora oggi, con alle spalle un bagaglio di brani memorabili, di spettacoli travolgenti, di collaborazioni fraterne come quelle con Dalla e Baglioni.

Morandi come pochi altri ha saputo guadagnarsi l’affetto di tre generazioni di fan con intelligenza e passione: lo ascoltavano le nonne, piace alle mamme e ha conquistato i più giovani, diventando una star anche sui social.

Quella tra Gianni e il pubblico, come quella tra lui e i migliori autori italiani, è una lunga storia d’amore, che ha prodotto canzoni indimenticabili, a cominciare da “Fatti mandare dalla mamma”, la più impegnata “C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones”, o “In ginocchio da te” tornata di recente agli onori delle cronache per essere stata inserita nel film premio Oscar Parasite.

E ancora “Si può dare di più” con la quale vince il Festival di Sanremo insieme a Umberto Tozzi ed Enrico Ruggeri, “Chiedi chi erano i Beatles” con Lucio Dalla, “Scende la pioggia”, “Uno su mille”, “Occhi di ragazza” e tante altre.

Alla luce dei recenti avvenimenti e delle vigenti disposizioni governative, non sarà presente il pubblico in studio, ma come sempre i telespettatori a casa saranno chiamati a partecipare attraverso l’hashtag #unastoriadacantare, condividendo i propri ricordi legati all’artista e ai suoi intramontabili brani.

Giuseppe Ino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.