Speciale Atlantide – Corrotti e prescritti: l’eredità di Tangentopoli su La7

Mentre su tv e giornali imperversa la nuova polemica sulla Riforma della Giustizia e la Prescrizione rinfocola l’eterna guerra tra garantisti e giustizialisti, Atlantide di Andrea Purgatori torna domani alle 21.15 su La7 a raccontare gli anni di Tangentopoli e della più dirompente inchiesta per corruzione del dopoguerra: Mani Pulite. Ospiti Bobo Craxi e Gianrico Carofiglio.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Nel febbraio del 1992 l’arresto di un funzionario del PSI milanese scoperchiò il malaffare dei partiti e la corruzione del sistema. Ma partendo da quel banale giro di mazzette i giudici finirono con sconquassare la Repubblica e le sue istituzioni, spazzando via manager, ministri, leader politici insieme a ciò che restava dei loro potenti partiti.

Ai primi arresti seguì uno tsunami giudiziario incontenibile che mescolava ansia di rivalsa, esaltazione giustizialista, gogna pubblica e processi spettacolo, e che alla fine cambiò per sempre il volto del paese spaccandone la coscienza profonda. Sono passati 28 anni, ma i relitti lasciati da quella marea devastante, non sembrano essere stati ancora rimossi e intralciano una seria riflessione sulla giustizia.

Blogger professionista e da sempre appassionato esperto di telecomunicazioni, serie tv e soap opera. Giuseppe Ino è redattore freelance per diversi siti web verticali. Ha fondato teleblog.it. Collabora tra gli altri anche con UpGo.news nella creazione di post e analisi. Giuseppe Ino su Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.