The Mandalorian: tutto quello che c’è da sapere sulla prima serie TV di Star Wars

Scopriamo un po’ tutto quello che ci aspetta in The Mandalorian, la prima serie TV di Star Wars

Il 12 Novembre il servizio Disney+ ha fatto ufficialmente il suo debutto negli Stati Uniti e altri paesi adiacenti.

Tra le prime serie originali proposte in catalogo troviamo sicuramente la più attesa di tutte, The Mandalorian, ovvero la prima vera serie TV in live-action ambientata nell’universo di Star Wars.

Un progetto ambizioso e costoso che ha visto coinvolto in prima persona Jon Favreau alla sceneggiatura e nelle vesti di showrunner, con la collaborazione e supervisione di Dave Filoni, che ha anche diretto l’episodio pilota della serie.

La storia di The Mandalorian

The Mandalorian è ambientata tre anni dopo la conclusione di Star Wars Episodio VI: Il Ritorno dello Jedi, in un periodo di grossi tumulti e cambiamenti per una galassia che sta ancora affrontando la caduta dell’Impero, mentre la Repubblica cerca finalmente di risollevarsi. Il protagonista è un Mandaloriano, esperto e solitario cacciatore di taglie.

Il concept alla base della serie trae volutamente ispirazione dal genere degli spaghetti western, come il cinema di Sergio Leone oppure i film di samurai diretti da Akira Kurosawa. Pedro Pascal, che interpreta il misterioso protagonista, ha più volte affermato di essersi ispirato a Clint Eastwood.

Questa la sinossi:

Dopo le storie di Jango e Boba Fett, un nuovo guerriero emerge nell’universo di Star Wars. Ambientato dopo la caduta dell’Impero e prima dell’ascesa del Nuovo Ordine, la serie segue le vicende di un pistolero solitario che viaggia ai confini della Galassia, lontano dalle autorità della Nuova Repubblica.

A detta di Favreau e Filoni, lo spettro di tempo in cui è ambientata la serie potrebbe portare anche a scoprire le origini del Primo Ordine. Lo showrunner in una delle sue dichiarazioni aveva affermato:

Cosa sarà accaduto nei trent’anni che separano i festeggiamenti per la caduta dell’Impero e il Primo Ordine? Quando inizia Episodio VII, il Primo Ordine non sta muovendo i primi passi. Sono in giro da un po’. Quindi le cose in qualche modo non sono state condotte nel modo migliore possibile, se la galassia si è trovata ancora una volta in pericolo.

Chi sono i Mandaloriani?

Nell’universo di Star Wars esistono numerose razze che hanno avuto un ruolo importantissimo nella sua mitologia, e tra questi spiccano sicuramente anche i mandaloriani. Il più noto è sicuramente il cacciatore di taglie Boba Fett, vera e propria icona tra i fan per quello che a conti fatti resta tutt’oggi un ruolo molto marginale nella trilogia classica di Star Wars, ma è stato grazie al vecchio Universo Espanso che è riuscito a conquistare la sua fanbase con numerose storie che lo hanno visto protagonista, tra romanzi e fumetti.

Nel caso della serie gli autori hanno optato per un protagonista completamente originale facente parte della gilda dei cacciatori. Questa razza di prodi guerrieri si distingue da sempre per le loro grandi capacità in battaglia, armati fino ai denti e caratterizzati da un grande senso di onore e rispetto nei confronti delle loro tradizioni.

Il loro pianeta natale è Mandalore, meglio noto anche come “Manda’yaim” e tra gli eventi che hanno reso centrale, e al contempo affascinante questa razza nel canone di Star Wars sono le “Guerre Mandaloriane”, evento che segnò l’inizio di una lunga serie di conquiste in tutto l’Orlo Esterno giungendo fino alle porte della Repubblica Galattica. Ma le ambizioni di conquista vennero arrestate dall’esercito di Jedi guidato da Revan.

Questi guerrieri, fin dalle loro origini si distinguono sul campo di battaglia per le loro appariscenti armature ispirate ai cavalieri medioevali. Anche se non appartengono all’ordine Jedi o Sith e quindi incapaci di utilizzare la Forza, i Mandaloriani hanno comunque una discreta abilità nel maneggiare le spade laser, essendo questi i custodi della leggendaria “Darksaber”, un manufatto rubato proprio durante le Guerre Mandaloriane ai Jedi, visto in azione durante gli eventi della serie animata di Star Wars: Rebels.



A giudicare dall’epilogo del primo episodio della serie TV, le possibilità che The Mandalorian possa esplorare anche il mondo della Forza non sono affatto da escludere.

Il cast di The Mandalorian

Il cast di The Mandalorian comprende, oltre a Pedro Pascal nel ruolo del protagonista, anche Gina Carano in quelli della ex-ribelle Cara Dune, Giancarlo Esposito nel ruolo di un misterioso personaggio che egli stesso descrive essere tra i più cattivi che abbia mai interpretato, infine abbiamo anche Emily Swallow, Carl Weathers, Omid Abtahi, Nick Nolte e il regista Werner Herzog nel ruolo di un viscido seguace di quel che resta dell’Impero.

Alla regia della serie invece si alterneranno diversi nomi di spicco: Deborah Chow (Jessica Jones), Rick Famuyiwa (Dope), Bryce Dallas Howard (Solemates), e Taika Waititi (Thor: Ragnarok).

La colonna sonora di The Mandalorian

The Mandalorian è un classico spaghetti western che si unisce alle atmosfere più tradizionali della vecchia trilogia di Star Wars. E  proprio per questo motivo la produzione ha deciso di affidare il comparto musicale al compositore Ludwig Göransson, già autore delle musiche di Black Panther, Creed e Tenent, il nuovo film di Christopher Nolan.

Il loro svolto dal compositore nella realizzazione del tema musicale si ispira in maniera eccelsa alle musiche e i “fischi” tipici di Ennio Morricone per il cinema western, mischiato tuttavia con le melodie più tradizionali e avventurose realizzate da John Williams per la saga di Star Wars.

Da quanti episodi è composta The Mandalorian?

The Mandalorian avrà una prima stagione composta da otto episodi. A differenza di Netflix gli episodi vengono proposti a cadenza settimanale, con l’ultimo previsto per il 27 Dicembre 2019.

Disney+ ha giù confermato ufficialmente il rinnovo della serie per una seconda stagione, di cui sono già in corso le riprese.



Disney+ è disponibile da oggi: prezzo, catalogo e informazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.