Un pò di pace per Diego

Un posto al sole: Diego esce di prigione mentre Carla viene aggredita (anticipazioni dall’11 al 15 novembre

Nelle prossime puntate di Un posto al sole, come sempre nel preserale di Rai tre ci saranno alcuni colpi di scena che riguarderanno il caso di Diego, anche perché Aldo pare scoprirà delle rivelazioni che riguarda Delia parecchio sconcertanti, novità anche per Diego, Filippo e Serena e anche Giulia.

Raffaele è sempre più demoralizzato. Aldo prende atto della fine del suo matrimonio e ne parla a Delia, ma l’avvocato è inconsapevole delle conseguenze che la sua decisione potrebbe avere. Bice sembra decisa a voler smascherare Cinzia. Franco è alle prese con i compiti di Bianca e si rende conto che la quarta elementare non è uno scherzo…

Cresce la preoccupazione di Raffaele per Diego. Aldo sta per scoprire una scioccante verità. La nuova insegnante di Bianca preoccupa un po’ Angela. Giulia è sempre più presa da Marcello. Decisa a incastrare Cinzia, Bice porta avanti il suo piano.

Raffaele riceve una sorpresa molto gradita quanto inaspettata. Aldo prende una decisione del tutto inattesa che riguarda la sua vita privata. L’imminente compleanno di Fabrizio rivela a Marina alcune persistenti remore del suo compagno, e lei sul momento non sa come reagire. Davanti alle minacce di Bice, Cinzia sembra davvero pronta a lasciare la casa di Guido.

Grazie al buon esito della compravendita dell’appartamento dove Serena aprirà il bed & breakfast, tra lei e Filippo potrebbe esserci un riavvicinamento. Niko porta una bella notizia a Raffaele. Il dissidio tra Marina e Fabrizio a proposito dello zio sta degenerando e potrebbe anche mettere fine alla loro storia d’amore.

Carla subisce un’aggressione che la raggela e in quel momento rimane incapace di reagire. Diego, uscito di prigione, torna a Palazzo Palladini accolto dall’affetto dei suoi cari, ma dovrà affrontare i giudizi spietati e implacabili del web. Tra Filippo e sua moglie sembra essere finalmente tornato il sereno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.