Amadeus-Sanremo

Amadeus-Sanremo Newfotosud Giacomo Di Laurenzio

Festival di Sanremo, Amadeus promette un festival tradizionale e sorprendente

Amadeus sta lavorando a pieno regime per la realizzazione del suo primo Festival di Sanremo come conduttore e direttore artistico, il conduttore intervistato da Il Messaggero promette un festival all’insegna della tradizione, senza rinunciare ad un racconto, ospiti ma niente Dopo Festival che insieme a Sanremo Question time passano in streaming su Rai Play.

Al momento non ci si sbilancia su co-conduttori o eventuali conduttrici che lo affiancheranno, confermata invece la presenza di Fiorello ma promette anche altri ospiti e sorprese.

I Big saranno 20 o al massimo 22 che usciranno fuori dopo le selezioni mentre come già annunciato torna la categoria Giovani, abolita lo scorso anno da Claudio Baglioni. Per Amadeus gli esordienti devono avere la possibilità di fare un loro percorso e avere la giusta visibilità.

Amadeus ha inoltre risposto alle polemiche di Striscia la notizia (che ovviamente non ha perso occasione nel cercare di denigrarlo perché il conduttore con I soliti ignoti battono Striscia praticamente ogni sera), circa la selezione delle canzoni che sarebbe stata fatta in fretta e furia.

Io e gli altri 4 membri della commissione artistica abbiamo iniziato a valutare i brani il 17 settembre e siamo andati avanti fino al 17 ottobre, quando sono arrivati gli ultimi 65, che abbiamo ascoltato nei successivi quattro giorni. Domenica prossima da 65 diventeranno 20. E dopo i passaggi a Italia sì di Marco Liorni ne resteranno 5 che si aggiungeranno ai 2 selezionati da Sanremo Giovani e 1 da Sanremo Young.

La scenografia sarà affidata nuovamente a Gaetano Castelli intanto prossimamente all’Auditorium di via della Conciliazione Amadeus condurrà, in diretta su Rai1, una serata di beneficenza per l’ospedale pediatrico Bambino Gesù. Ci saranno Mahmood, Renzo Arbore, Alessandra Amoroso e tanti altri.