Riccardo e Nicoletta di nuovo vicini

Il Paradiso delle signore, Nicoletta tra Riccardo e Cesare (anticipazioni dal 21 al 25 ottobre)

Si apre anche una nuova settimana di programmazione per le nuove puntate de Il Paradiso delle signore nel pomeriggio di Rai Uno: Vittorio e Marta freschi sposi non riescono a partire per il viaggio di nozze a causa di imprevisti alla boutique.

Riccardo è sempre più vicino a Nicoletta e alla piccola Margherita, ciò all’insaputa di Cesare. Silvia non approva affatto le scelte della figlia. Angela accoglie in casa Marcello e finalmente si scopre il ruolo che l’uomo ha nella sua vita. Un furto al Paradiso delle signore rovina i piani di Vittorio e Marta per il viaggio di nozze.

Riccardo si propone di dare una mano al Paradiso delle signore con i propri capitali privati, ma Vittorio e le Veneri si dimostrano molto abili nel gestire l’emergenza furti. Luciano incontra Armando, una sua vecchia conoscenza, e Agnese ne resta piacevolmente colpita.

Gabriella dimostra sempre di più il suo talento di stilista. Umberto confessa a Marta e Vittorio che vuole vendere le sue quote del Paradiso, non sapendo che Riccardo intende approfittarne. Nicoletta è sempre più divisa tra Cesare e Riccardo.

Riccardo confessa a Nicoletta che ha acquistato le quote del Paradiso solo per essere più vicino a lei. Silvia ha le prove che la figlia pensa ancora a Riccardo e suggerisce a Cesare un modo per salvare il suo matrimonio. Adelaide e Umberto sono sempre più vicini. Marcello frequenta un brutto giro  e perde una grossa somma a una partita di carte.

Marcello è sempre più attratto da Roberta e cerca di guadagnare la sua fiducia aiutando Vittorio a trovare l’autore dei furti al Paradiso. Nel frattempo, l’atleta Livio Berruti arriva al grande magazzino e l’evento riscuote un grande successo di pubblico. Riccardo mette alle strette Nicoletta e lei gli rivela i suoi veri sentimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.