Sky cinema, da marzo i nuovi canali: intanto la tv tradizionale perde spettatori, soprattutto Mediaset

Questo post è volutamente diviso in due parti, due parti apparentemente contrastanti tra loro ma in grado di darci una panoramica pressochè completa di quello che sta accadendo negli ultimi tempi alla tv tradizionale, dove per tv tradizionale è intesa anche Sky che nonostante una evidente crisi di spettatori, anche se la tv satellitare tiene ancora molto bene, sta cercando di riorganizzare al meglio i propri contenuti e puntare sempre di più sulla piattaforma Sky Q che in qualche sarà il futuro di Sky.

La seconda parte del post riguarda gli ultimi dati, sconfortanti, sulla fuga di pubblico dalla tv tradizionale colpa non solo di una moltitudine di canali sia satellitari che terrestri ma anche per le nuove piattaforme streaming come Netflix e Amazon prime video che infatti risultano in crescita costante. Ma vedremo meglio più in basso.

Nuovi canali Sky Cinema

Arrivano i nuovi canali Sky Cinema.

Dall’8 marzo i canali Sky cinema si rifanno nuovamente il trucco con nuova grafica e una nuova organizzazione dei canali, più netta, più ordinata e più suddivisa per aree tematiche. Ma ecco la nuova distribuzione dei canali:

  • Sky Cinema Uno – Canale 301
    Le grandi prime visioni e i successi che hanno segnato il cinema dagli anni ’90 in poi, i blockbuster hollywoodiani e i successi per tutta la famiglia. 

     

  • Sky Cinema Due – Canale 302
    Prime visioni di qualità e pietre miliari che hanno fatto la storia. I film premiati agli Oscar, ai festival internazionali e le pellicole indipendenti.
  • Sky Cinema Collection – Canale 303
    Il canale dedicato alle rassegne e alle collezioni tematiche. Ospiterà le saghe più popolari, i cicli legati alle festività e alle ricorrenze.
  • Sky Cinema Family – Canale 304
    Il miglior cinema per tutta la famiglia: dalle commedie ai film d’animazione passando per le pellicole più amate dai teenager. E ogni weekend c’è Disney Cinemagic.
  • Sky Cinema Action – Canale 305
    Il canale ad alto tasso adrenalinico con il meglio del cinema d’azione in tutte le sue declinazioni (supereroi, sci-fi, fantasy).
  • Sky Cinema Suspense – Canale 306
    Gli amanti del brivido e delle forti emozioni saranno soddisfatti perché avranno il canale interamente dedicato a thriller, crime, horror e noir.
  • Sky Cinema Romance – Canale 307
    Grandi amori: film romantici e sentimentali, storie coinvolgenti, grandi passioni, dai primi amori alle tormentate relazioni proibite.
  • Sky Cinema Drama – Canale 308
    Le storie di ieri e di oggi, intense, toccanti, commoventi e le biografie più emozionanti. Include novità e successi a partire dagli anni ’80.
  • Sky Cinema Comedy – Canale 309
    II canale delle commedie per chi ama un intrattenimento leggero con il meglio della produzione italiana e internazionale.

Grande delusione per la totale o gran parte scomparsa del canale Sky cinema Classic, il canale con un palinsesto dedicato ai film classici intramontabili. Una distribuzione tutto sommato molto sensata e moderna ma che può risultare inutile a fronte di un’offerta di titoli limitata, compensata almeno in parte dai canali Premium Cinema di Mediaset che di certo arricchiscono molto l’offerta cinema. Che ne pensate?

Auditel e streaming

Fuga dalla tv. Vincono Rai, La7 e Sky resiste.

Un pò tutti avevamo ormai capito che Mediaset, soprattutto Canale 5 è ormai alla canna del gas degli ascolti, i flop collezionati finora non si contano, quelli soprattutto in prima serata: l’ammiraglia Mediaset pur potendo contare su un pomeriggio fortissimo rimane perdente su quasi tutte le 24 ore e ormai è costretta a inventarsi puntate speciale di Uomini e donne e puntare su Maria De Filippi, l’unica rimasta a portare ascolti alti soprattutto e solo al sabato sera.

Canale 5 ha abusato troppo di Barbara D’Urso e dei reality show spazzatura, anche l’ultima Isola dei famosi sta ottenendo i peggiori risultati auditel, l’edizione del Grande fratello con la D’Urso seppur buona dal punto di vista auditel fu sommersa da critiche e polemiche di ogni genere eppure ci sarà una nuova edizione probabilmente ad aprile.

Per il resto la programmazione di Mediaset è superata, puzza di vecchio e soprattutto è troppo trash ma quel trash non più godibile e divertente e infatti gli spettatori scappano verso lo streaming. Perchè un pubblico giovane ma non solo dovrebbe sintonizzarsi su Canale 5?

In questo scenario davvero desolante spiccano in positivo ancora la Rai, soprattutto Rai Uno e Rai tre ma anche Rai due almeno fino alla gestione precedente a Freccero le cui prime scelte editoriali sono troppo politiche e rischia un effetto boomerang devastante.

Vittoriosa invece La7 che prosegue imperterrita sulla sua linea dedicata ad approfondimento e attualità, pochissimo intrattenimento ma comunque intelligente attualmente grazie a Propaganda Live.




Le tv del gruppo Cairo (La7 e La7d) sono quelle che vincono di più perché si assicurano il 5,3% in prima serata (+0,9% sull’anno scorso) e il 4,2% nell’intera giornata (+0,7%). I canali di Sky e Fox (tra pay tv e canali in chiaro) tengono, ottenendo un 8,6% in prime time (-0,1%) e il 7,8% nelle 24 ore (lo stesso dell’anno scorso). Ma la tenuta si deve soprattutto alla crescita di Tv8 (+0,2%) che compensa il calo dei canali satellitari (-0,2%).

Dicevamo lo streaming: le piattaforme Netflix, Amazon Prime, Timvision, la stessa Rai Play e pensate perfino Mediaset Play, una piattaforma che comunque fa acqua da tutte le parti, stracolma di spot pubblicitari viene preferita ai canali soliti.

Noi ci auguriamo sempre che Mediaset si faccia due calcoli seri e prenda provvedimenti, di questo passo dovranno rivedere un pò tutta la programmazione ma intanto provvedere a sostituire anche l’attuale direttore Scheri. Sotto la sua gestione il canale è ormai in emorragia.