Sanremo 2019, vince a sorpresa Mahmood: ma non chiamatela vittoria politica!

Il 69mo Festival della canzone italiana di Sanremo ha decretato il suo vincitore: Mahmood, giovane cantante pieno di talento e di sensibilità che aveva già trionfato a Sanremo giovani, ha vinto con il brano Soldi. Una vittoria non scontata che soprattutto sui social ha fatto storcere il naso ad alcuni che l’hanno definita una vittoria politica, una vittoria simbolica in un momento in cui gli stranieri vengono respinti e umiliati anche se Mahmood è italiano al cento per cento!

Mahmood vince Sanremo copy

Qualcuno ha definito anche il secondo Festival di Sanremo di Claudio Baglioni un festival sovranista, “prima i cantanti italiani” eppure ha vinto un ragazzo di origini egiziane pur essendo totalmente italiano ma soprattutto in barba allo strapotere di Maria De Filippi che anche quest’anno ha schierato i suoi “discepoli”.

Forse solo Irama avrebbe meritato qualcosa in più, ma resta una grande delusione per Loredana Bertè piazzatasi solo quarta con un brano e una grinta che avrebbero meritato almeno un terzo posto ma è ufficiale che la regina, la pantera è tornata in gran forma.

Che sia o meno una vittoria politica, Mahmood merita: la sua canzone è orecchiabile senza essere banale, ha un bel ritmo, un bell’arrangiamento con una bella vocalità orientaleggiante.

Secondo posto per Ultimo con il brano “I tuoi particolari”, terzi i ragazzi de Il Volo con la canzone “Musica che resta”.

Durante la serata finale sono stati assegnati, come da tradizione anche altri premi: il Premio della Critica “Mia Martini” è andato a Daniele Silvestri, che si aggiudica anche il Premio della Sala Stampa “Lucio Dalla”.

IPremio “Sergio Endrigo” per la migliore interpretazione è stato assegnato a Simone Cristicchi.

Daniele Silvestri è andato anche il Premio “Sergio Bardotti” per il miglior testo.

Il Premio “Giancarlo Bigazzi” per la migliore composizione musicale è stato assegnato a Simone Cristicchi,  mentre il Premio TIMmusic per il brano più ascoltato sulla app omonima è andato a Ultimo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.