Una Vita, la donna incappucciata (anticipazioni dal 20 al 25 gennaio)

Domenica 20 gennaio inizia una nuova settimana in compagnia delle vicende di Acacias 38 (Una vita) subito dopo Beautiful nel pomeriggio di Canale 5. Prosegue il mistero della morte di Cayetana con forti dubbi che in realtà possa essere ancora viva.

Una Vita anticipazioni

Fabiana vede una donna incappucciata e si convince che sia la figlia. Disperata, fa una scenata per strada a Úrsula. Quando Blanca chiede conto alla madre delle voci che circolano, questa le rivela che la persona che la tormenta non e’ Cayetana, bensi’ Olga.

Diego propone a Blanca di dare forma al disegno incompiuto di Jaime, per poi aggiungerlo ai gioielli che verranno esposti; la ragazza accetta. Adela inizia un digiuno per espiare i peccati di Simón.

Intanto il maggiordomo continua a incontrare Elvira di nascosto, e un pomeriggio i due vengono sorpresi da Martín. Jacinto non riesce a conquistare alcuna donna con i consigli di Servante, cosi’ Fabiana si offre di aiutarlo.

Úrsula dice a Fabiana che la persona che la tormenta non e’ Cayetana. Dopodiche’, si reca in chiesa a confessarsi, ma nel confessionale non c’e’ il prete, bensi’ una ragazza che la minaccia di fargliela pagare… come sospettava la donna, si tratta proprio di sua figlia, Olga.

Grazie all’aiuto di Fabiana, Jacinto sembra aver fatto progressi e prova a mettere in pratica le lezioni di galanteria direttamente con l’oggetto del suo desiderio, Carmen, che pero’ lo rifiuta in malo modo. Samuel viene dimesso dall’ospedale.

Sorpreso dall’improvvisa docilita’ di Úrsula, chiede lumi a Blanca, che lo mette al corrente dell’esistenza di Olga e di quanto sta capitando alla madre. Úrsula intanto implora Merino di aiutarla a incontrare sua figlia.

Elvira riesce a incontrare Simón nei pressi della chiesa, nonostante la presenza del padre. Ma Adela li ha visti e dev’essere consolata da Susana. Blanca va con Diego alla ricerca di Merino, ma nei pressi della sua casa trova la polizia: l’uomo e’ scomparso e nell’abitazione ci sono tracce di sangue e colluttazione. In casa propria, Úrsula da’ lezioni di vita a Carmen che però minaccia la donna di spifferare tutto.

Ramón da’ la propria benedizione alla relazione tra Antoñito e Lolita, chiedendo pero’ al figlio piu’ discrezione. Blanca riceve da Samuel un documento legale che attesta che Olga e’ morta a 16 anni e non da bambina, come invece ha dichiarato la madre. Davanti alla rabbia della ragazza per questa ennesima menzogna, Úrsula cerca invano di convincerla di essere stata ingannata a sua volta.