Pierdavide Carone e i Dear Jack esclusi da Sanremo ma ospiti da Massimo Giletti

No a censure, vi faccio cantare” è la sfida lanciata da Massimo Giletti che ospiterà domenica 13 gennaio sul palcoscenico di Non è L’Arena Pierdavide Carone e i Dear Jack, esclusi alle selezioni per il prossimo Festival di Sanremo con la canzone “Caramelle”.

Carone (che aveva già partecipato nel 2012 alla kermesse sanremese in coppia con Lucio Dalla) e i Dear Jack, hanno presentato insieme il brano eliminato, accusando duramente il direttore artistico Claudio Baglioni di “censura” di un pezzo che ha come tema la pedofilia e gli abusi sessuali.

Il conduttore di La7, lanciando l’hastag #giustiziapercaronedearjack, ha invitato il cantante pugliese e il gruppo pop italiano a Non è L’Arena, che hanno così accettato di partecipare alla prossima puntata del programma del 13 gennaio.




Da parte della Rai e della commissione artistica del Festival, non c’è stata alcuna censura – continua – precisando di aver provato a scrivere un messaggio a Carone, caduto nel vuoto.

Ho cercato di spiegare a Carone, ma il messaggio è caduto nel vuoto, che non c’è alcuna intenzione censoria. […] Mi dispiace, perché Carone l’anno scorso aveva presentato un brano buono, ha commentato il direttore artistico a proposito delle recenti dichiarazioni di Carone sui quotidiani italiani.

Delusi dall’eliminazione, abbiamo deciso di farla uscire subito, senza programmare un lancio, nulla… E nonostante fosse un brano assolutamente anti natalizio, cosi ha dichiarato tempo fa Carone. Tanti artisti l’hanno sostenuta pubblicamente: i Negramaro, Giorgia, Bennato, i Nomadi, J-Ax, Ermal Meta, Elisa, i Tiromancino.