Un posto al sole, la brutta fine di Vera (puntata 28 dicembre)

Nella puntata precedente di Un posto al sole, Vera armata di pistola sembrava intenzionata voler fare del male a qualcuno in realtà la sua intenzione era quella di recarsi alla stazione di polizia probabilmente per costituirsi.

Diego e Beatrice dopo l’ennesima discussione e scontro si lasciano ma è davvero finita tra i due? Intanto Rossella soffre la lontananza da Patrizio e teme possano esserci ripercussioni sul loro rapporto.

La disfatta di Vera copy

Un posto al sole. Puntata 28 dicembre

Vera minaccia tutti con la pistola al commissariato ma la ragazza è disperata e si incolpa dell’omicidio di Veronica come unica responsabile scagionando di fatto il padre Valerio e di conseguenza anche Alberto finito in carcere senza avere colpe. La ragazza cerca di uccidersi ma Giovanna riesce tempestivamente a fermarla con fermezza e dolcezza.

Guido è giù di corda e non vuole festeggiare il Capodanno continuando a pensare a Mariella nonostante Vittorio lo spinga a chiedere alla ragazza di festeggiare insieme ma il vigile vuole andarci molto cauto avendo fatto molti errori con lei.

Franco ha l’ennesima emergenza lavorativa e non volendo manda a monte i piani romantici di Angela per la vigilia ma grazie ai consigli preziosi di Denis, la Poggia decide di organizzare la serata direttamente al garage.

Nonostante tutto Roberto vuole fare il possibile per aiutare Vera, soprattutto cercando di evitarle il carcere intanto Valerio potrebbe ereditare tutto il patrimonio Viscardi.

Per vedere o rivedere la puntata cliccate sull’immagine.