Google, Sky e Rai si aggiungono alla HbbTV Association

La piattaforma multimediale HbbTV che permette di accedere tramite televisori di ultima generazioni a contenuti extra da parte dei vari broadcaster associati si arricchisce di tre grandi colossi come Google con la sua Android Tv, la Rai e anche Sky.

Sicuramente coloro che possiedono uno dei tanti smart tv di ultima generazione avranno notato il bollino attaccato sulla tv HbbTv, una piattaforma attiva in ben 35 paesi del mondo con 45 milioni di dispositivi supportati.

In Italia però come su molti altri fronti siamo ancora molto indietro anche da questo punto di vista per questo l’ingresso anche di Google, Sky e Rai rappresenta un passo molto importante.

Per quanto riguarda Google, questo ingresso rappresenta un ulteriore passo in avanti per implementare la propria Android Tv, attualmente integrata su alcuni modelli di tv Sony e Philips ma con questo passo in avanti ci sarà una maggiore semplicità e ricchezza nell’accesso ai contenuti interattivi.

Anche per Sky e Rai è un passo importante per rendere accessibili anche tramite digitale terrestre tutta una serie di contenuti e funzionalità interessanti per tutti gli utenti: per la tv satellitare si può ipotizzare che anche funzioni tipiche del decoder MySky possano essere disponibili tramite HbbTv quindi su tutti i televisori.