Il Segreto, i sospetti di Severo su Irene (anticipazioni dal 24 al 29 settembre)

I sospetti di Severo

Pronta a partire la nuova settimana anche per Il segreto nel pomeriggio di Canale 5 e nella prima serata di Rete 4.

Laura riferisce a Saul di aver sentito alcuni braccianti parlare di armi e rivoluzione. Saul cerca di mettere tutti in guardia, ma purtroppo nessuno crede alle sue parole. A Puente Viejo presto saranno celebrati due matrimoni. Quello tra Prudencio e Julieta, e quello tra Dolores e Tiburcio. A quanto pare le nozze di Dolores non sono cosi’ importanti visto che non tutti i paesani ne sono a conoscenza.

Hipolito e Onesimo sono convinti che Mauricio sia un vampiro e che non sia il solo in paese. Decidono di indagare ulteriormente, mettendosi cosi’ in ridicolo. Irene vuole sapere da Severo tutti i dettagli della scomparsa del figlio. Severo, pero’, crede che Irene nasconda qualcosa e a fargli venire il dubbio e’ proprio Nicolas. In paese arriva un uomo vestito in modo molto elegante, ma inizia a fare troppe domande. Fe scopre che si tratta dell’avvocato dell’assassino di Mariana.

Prudencio crede che Saul stia mentendo e che il timore di una rivolta armata dei bracciantinon sia che un’invenzione per impedire le nozze con Julieta. Saul parla con Larraz, ma l’uomo nega che i braccianti stiano tramando rivolte.




Francisca con grande amabilita’ accoglie Julieta alla Villa mettendole a disposizione casa e servitu’. Nicolas incontra l’avvocato Espinosa con il quale ha un breve scambio di opinioni.

Larraz torna dai suoi uomini e gli impartisce ordini precisi per la sommossa. Saul racconta a Mauricio di una misteriosa assenza dai campi di gran parte dei braccianti.

Larraz e i suoi uomini interrompono le nozze di Prudencio e Julieta irrompendo in chiesa armati. Hanno deciso di ribellarsi e attaccano la caserma e il municipio. Carmelo non ha piu’ alcun potere. Fe e’ terrorizzata e si rinchiude nella sua bottega con Adela. Adela in seguito raggiunge suo marito e Fe si rende conto che lei e la piccola Camelia non sono al sicuro e decide di trovare un altro nascondiglio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.