Un posto al sole, tagli al personale (puntata 30 maggio)

Nella puntata precedente di Un posto al sole: Anita è alle prese con la disintossicazione e quindi con gli enormi disturbi dovuti all’astinenza, Luca riesce ad essere molto fermo e deciso essendoci anche già passato con la madre della ragazza ma intanto cerca di tenere a distanza Vittorio ma solo per il bene di entrambi.

Roberto prosegue nel circuire Veronica tentando di creare sempre più complicità ma la Viscardi non si fida e lo tiene a distanza ma poi sembra sciogliersi.

Filippo e Serena tornano a discutere della loro situazione e cercano di trovare un punto di incontro per salvare la loro famiglia: lui non vuole abbandonare il suo lavoro ma vorrebbe metterci un freno e lei sembra essere d’accordo e chiede solo sincerità e onestà.

Licenziamenti in arrivo copy

Un posto al sole. Puntata 30 maggio.

Le condizioni di Anita sembrano migliorare giorno dopo giorno, sia fisicamente che psicologicamente e la vicinanza di Luca e Vittorio aiuta molto, la tensione resta alta ancora ai cantieri, dopo il fallimento (provocato) del viaggio a Montecarlo, Marina non ha altra scelta che accettare il piano di ristrutturazione dell’azienda che prevede licenziamenti e al momento si sente sola e sconfitta.

Vittorio e Guido ricevono la comunicazione per il nuovo processo a Luca Grimaldi e ora si presenta una nuova gatta da pelare per tutti visto che le cose sono molto cambiate nel frattempo.

Alberto è ormai solo e messo all’angolo e la sua rabbia e frustrazione aumentano, ora il Palladini è solo in cerca di riscatto e di vendetta. Si alleerà con Marina?

Per vedere o rivedere la puntata cliccate sull’immagine.

Blogger professionista e da sempre appassionato esperto di telecomunicazioni, serie tv e soap opera. Giuseppe Ino è redattore freelance per diversi siti web verticali. Ha fondato teleblog.it. Collabora tra gli altri anche con UpGo.news nella creazione di post e analisi. Giuseppe Ino su Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.