“Sogni in grande. Piccole storie di bambine coraggiose”, l’esclusivo docufilm di Katia Bernardi su Real time

“Sogni in grande. Piccole storie di bambine coraggiose”, l’esclusivo docufilm di Katia Bernardi su Real time

Arriva in prima tv esclusiva su Real time (canale 31), giovedì 19 aprile alle ore 21:10il nuovo lavoro della regista e scrittrice trentina Katia Bernardi dal titolo “Sogni in grande. Piccole storie di bambine coraggiose”.

Il docufilm, prodotto dalla casa di produzione trentina GiUMa produzioni e sostenuto daTrentino Film Commission, IDM Film Funding, Film Commission Regione Campania in collaborazione con le Pari opportunità della Provincia autonoma di TrentoValore D e la Torino Piemonte Film Commission, racconta i sogni di quattro bambine italiane: Marta di Bolzano, il cui sogno è diventare astronauta, Naomi di Napoli, il cui desiderio è diventare fumettista, eViola e Zoe di Torino, che sognano di fondare una rock band tutta al femminile.

Sono i sogni delle bambine di oggi, future donne di domani. Sogni diversi da quelli di una volta, sogni che vanno al di là di ogni tipo di condizionamento. Il docufilm è il ritratto di una nuova generazione più libera, più forte, proiettata alla conquista dei propri sogni fuori dagli stereotipi, con meno limiti e paure. La regista, dopo il successo di “Funne, le ragazze che sognavano il mare”, film e libro sui sogni della terza età, con questo lavoro ha rovesciato il principio del non è mai troppo tardi, trasformandolo in “non è mai troppo presto per cominciare a sognare”. Katia Bernardi si misura così, in un racconto dal sapore dolce e delicato di favola contemporanea, con i sogni e le aspirazioni di bambine di 10 anni, con i loro piccoli problemi e le loro sfide quotidiane.

Anche questa volta – afferma Katia Bernardi – la favola è nata dall’incontro con il mondo dei sogni e del possibile. Anche questa volta protagonista è la forza, la determinazione, il coraggio dell’universo femminile. Un nuovo innamoramento nello sguardo e nella purezza del meraviglioso mondo di Naomi, Marta, Zoe e Viola, il tempo dell’infanzia dove tutto è e deve essere possibile.

La produzione del film è iniziata ad ottobre dello scorso anno con la “raccolta dei sogni” e quasi 200 interviste a bambine di tutta Italia incontrate all’interno di associazioni sportive, circoli culturali e in 5 scuole elementari prese a campione tra Trento, Bolzano, Torino e Napoli, oltre ad un casting nazionale sul sito RealTime.it.

Le protagoniste ci raccontano di una nuova generazione più consapevole in fatto di parità di genere, più determinata, con meno limiti e paure. Quattro storie di bambine coraggiose con le loro sfide e difficoltà quotidiane nel lungo e straordinario cammino verso la realizzazione del proprio sogno. Quattro storie che parlano di desideri, paure, condizionamenti e motivazioni personali e un finale a sorpresa, perché davvero non è mai troppo presto per iniziare a sognare.

Giuseppe Ino

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.