Sky via Fibra: la tv satellitare senza parabola?

Sky via Fibra: la tv satellitare senza parabola?

I tempi ormai stanno cambiando, i colossi dello streaming tramite internet come Netflix si stanno facendo sempre più largo in tutto il mondo Italia compresa e anche Sky, se vuole continuare ad essere competitivo deve necessariamente mettersi al passo, un inizio in questa direzione arriva già dal nuovo ecosistema Sky Q, qui tutti i dettagli, ma la prima cosa da fare è abolire la parabola o comunque offrire un’alternativa al classico impianto satellitare come unica soluzione per poter fruire dell’offerta Sky.

Certo esiste già Now tv, la piattaforma streaming senza abbonamento fisso che permette di guardare una selezione di canali e programmi di Sky in esclusiva ma non basta, chi vuole l’abbonamento fisso ma non può permettersi la parabola per intoppi tecnici o condominiali oppure semplicemente chi non vuole deve poter avere un’alternativa, altrimenti sceglie altro.

Secondo ultime notizie diramate da BBC News, pare che sia ormai cosa certa, anche se manca un’ufficializzazione, sembra che l’Italia sia il primo paese in assoluto in cui questo cambiamento avverrà anche se gradualmente.

Sky via fibra senza parabola

L’offerta Tim Sky.

Ad oggi è possibile vedere Sky senza parabola grazie al servizio Tim Sky, che prevedere tutto incluso un’offerta linea telefonica, internet fibra e la visione di Sky senza parabola ma tramite connessione internet con decoder MySky collegato alla rete. Sicuramente già una buona alternativa che però è limitata per alcuni servizi come l’HD quindi la qualità dei programmi può risultare non eccelsa, questo non accadrebbe con Sky in fibra che partirà prossimamente.

BBC News ha inoltre anticipato che una chiavetta USB permetterà ai clienti di guardare i contenuti di Now TV su qualsiasi televisore, anche all’estero nei paesi dell’UE dove saranno valide le regole del geoblocking da quest’estate.

Giuseppe Ino

Blogger professionista e da sempre appassionato esperto di telecomunicazioni, serie tv e soap opera. Giuseppe Ino è redattore freelance per diversi siti web verticali. Ha fondato teleblog.it. Collabora tra gli altri anche con UpGo.news nella creazione di post e analisi. Giuseppe Ino su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.