La Rai acquisisce i diritti della Champions League 2018/2019 ma perde la F1

La Champions League torna sulle reti del servizio pubblico dopo ben 6 anni dall’ultima volta. Infatti la rete pubblica si è aggiudicata i diritti per la migliore sfida italiana del mercoledì della massima competizione europea. Tutto il resto delle partite andrà in onda su Sky. Non solo una buona notizia per i tanti tifosi che potranno usufruire del match live e soprattutto in una free tv (soprattutto per i tifosi bianconeri che sulle reti free Mediaset nella fase a gironi non potevano vedere la loro squadra del cuore) ma anche per Rai Sport che si aggiudica un grande evento specialmente ora che le squadre italiane qualificate ai gironi passano da 2/3 a 4. E Mamma Rai si godrà sicuramente gli ascolti (sempre alti) alle 10 del giovedì post-match. Una buona notizia certamente ma vi è anche una cattiva notizia.

Rai Sport perde i diritti della F1

Sebastian Vettel e Lewis Hamilton

Sky diventa l’unica azienda che detiene i diritti esclusivi della F1, di cui 4 Gran Premi andranno in diretta in onda su TV8 (compreso il Gran premio d’Italia). L’azienda pubblica perde quindi un grande evento che sicuramente susciterà grande scalpore. Infatti Rai Sport dopo lo “scippo” di Mediaset dei Mondiali 2018 e il conseguente sciopero (con tante polemiche) dei telecronisti nella partita Juve-Torino si vede privata di un pezzo pregiato del suo puzzle. Come reagirà?

Da segnalare inoltre che la Rai ha acquisito l’esclusiva free e pay degli incontri della Nazionale per le qualificazioni per gli Europei 2020 e i Mondiali 2022, della Nations League e delle amichevoli della Nazionale Italiana. Inoltre la Rai si è aggiudicata da Sky le migliori 27 partite di Euro 2020.