“The Art of More”, le aste di lusso come mai viste prima nella nuova serie su TimVision

The art of more su TimVision copy

The Art of More, la serie tv ideata da Chuck Rose con Christian Cooke (Trinity, Romeo & Juliet, The Promise, Doctor Who), Kate Bosworth (L’uomo che sussurrava ai cavalli, Superman returns, 21) e Cary Elwes (Saw – L’enigmista, X-Files, Psych), sbarca in prima visione assoluta per l’Italia su TIMVISION da martedì 16 gennaio.

La serie tv racconta lo sfrenato mondo delle case d’asta di lusso di New York focalizzandosi sulla figura di Graham Connor (interpretato da Christian Cooke), un trentenne appassionato d’arte che, sfruttando i contatti sviluppati in Iraq durante il servizio prestato da militare, cercherà di entrare ed affermarsi nel settore. Grazie al suo “mentore” Arthur Davenport (Cary Elwes), un collezionista d’arte e di antichità illegali estremamente furbo ed eccentrico, Graham cercherà di “farsi un nome” rifornendosi anche in quel business da 10 miliardi di dollari rappresentato dal contrabbando, il furto e la contraffazione di opere d’arte. I due dovranno vedersela con Samuel Brukner (Dennis Quaid, Fortitude, The Day after tomorrow, Traffic), spietato donnaiolo e corrotto guru del settore.

The Art of more. Grandi registi e ottime critiche.

The Art of More, che può vantare la partecipazione di registi come Gary Fleder (Beauty & The Beast), Steven A. Adelson (Sleepy Hollow, The Blacklist), Shawn Piller (Star Trek: The Next Generation, Private Eyes) ha ricevuto un’ottima accoglienza da parte della critica: secondo il Wall Street Journal “una volta cominciata, è difficile smettere di guardarla”, per Entertainment Weekly “le rivalità tra Graham e i colleghi lasciano la giusta dose di suspense”, mentre il New York Times sottolinea “un ottimo cast: i personaggi e i loro intrighi crescono sempre di più ogni episodio”.

Blogger professionista e da sempre appassionato esperto di telecomunicazioni, serie tv e soap opera. Giuseppe Ino è redattore freelance per diversi siti web verticali. Ha fondato teleblog.it. Collabora tra gli altri anche con UpGo.news nella creazione di post e analisi. Giuseppe Ino su Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.