Veronica Maya, la nostra intervista alla conduttrice di Rai Uno

Veronica Maya intervistata da noi: non condurrà Domenica In

Veronica Maya intervistata da noi: non condurrà Domenica In

Instancabile Veronica Maya, tre figli da seguire Riccardo, Tancredi e Katia e diversi impegni lavorativi, tra cui i programmi di successo su Raiuno, Quelle brave ragazze e W la mamma, la conduttrice prenderà una bella vacanza e andrà ai Caraibi sulla spiaggia dell’isola di Saona, dove l’anno scorso ha sposato il chirurgo Marco Moraci, suo compagno da diversi anni.

Abbiamo intervistato Veronica durante la finalissima di Miss Europe Continental 2017 svoltasi a Napoli.

Che cosa puoi dirci di questo 2017 che sta per finire e che cosa ti aspetti dal 2018?

È stato un anno bellissimo, iniziato con il mio matrimonio, il 4 gennaio del 2017, ai Caraibi, dove ho passato una lunga e bella vacanza. Un ricordo ancora freschissimo e rinfrescherò la memoria con un nuovo viaggio sul luogo del delitto, torniamo sulle spiagge caraibiche a festeggiare il nostro primo anniversario. È stato un anno molto bello, dal punto di vista familiare, perché i miei nanetti stanno crescendo e mi danno un gran da fare, perché Riccardo va in prima elementare e Katia al nido, quindi, la mia vita da mamma è molto impegnata, sto sempre a scuola, per qualunque cosa, riunioni, incontri, etc.

Quanti figli hai?

Ho tre figli e mi sto rendendo conto, che, più crescono più c’è lavoro, perché mi piace essere presente nella loro vita quotidiana, anche nelle piccole cose, con un sacco di sacrifici.

Teleblog intervista Veronica Maya

E, poi, sei stata impegnata con due programmi contemporaneamente…

In primavera  abbiamo cominciato a girare l’Italia con un nuovo format, W la mamma, dove ho messo l’anima e il cuore, perché è un genere di narrazione televisiva che a me piace, con interviste, racconti, verità, il momento emotivo come quello dissacrante. Attraverso queste storie, non abbiamo raccontato solo le mamme con i loro figli, ma anche uno spaccato d’Italia, la famiglia di oggi, come si evolve, come va avanti con le difficoltà di un paese, i cambiamenti, le tradizioni e le radici che, invece, restano. È stata una bella operazione, giusta per Raiuno.

E con l’altro programma, Quelle brave ragazze?

Mi sono divertita moltissimo in questo programma, sempre su Raiuno, con tre mattacchione come me, Valeria Graci, Arianna Ciampoli e Mariolina Simone. Abbiamo affrontato insieme molte tematiche diverse tra loro, dagli argomenti più frivoli e superficiali a quelli più profondi e di solidarietà. Abbiamo sfatato tanti cliché e retoriche sulla condivisione e le problematiche del mondo femminile.

Veronica Maya intervistata da noi: non condurrà Domenica In

Veronica Maya nel programma Quelle brave ragazze

Ha avuto un buon successo…

È andato molto bene sugli ascolti. Un successo condiviso, eravamo quattro e non era facile e scontato, ma hanno funzionato la sintonia e la complicità reale tra queste quattro donne diverse ma complementari.

Ci sarà una nuova edizione?

Non so se ritorna, ma spero di sì. Dopo quattordici anni di Rai, mi sento un personaggio della famiglia, quindi, ho una mia serenità.  Non ho la smania di dover stare in video per forza tutti i giorni e tutti i dodici mesi dell’anno. Appartengo a quest’azienda, che sento come la mia seconda famiglia e quando c’è il progetto giusto, si va avanti e se non c’è in quel momento, uno saprà fare anche altre cose.

In questo periodo circolava in rete la notizia che tu prenderai il posto delle sorelle Parodi a Domenica In?

Non ho mai sentito questa voce, lo giuro. Mi viene da sorridere perché l’avrei saputo se fosse stato vero, ovviamente. Non mi dispiacerebbe, ma non in una situazione di questo tipo, di criticità e di sostituzione. Non sono questi i modi in cui mi piace entrare nelle cose importanti, quindi, aspetto la stagione giusta.

Nicola Garofano per Teleblog.it