il commissario montalbano

Il Commissario Montalbano, anticipazioni: "La caccia al tesoro", replica del 15 Novembre | Riassunto e Video streaming

“La caccia al tesoro”, in replica su RaiUno la terza puntata dell’ottava stagione de Il Commissario Montalbano, con Luca Zingaretti: il riassunto e il video per rivederla.

il commissario montalbano
Peppino Mazzotta, Cesare Bocci e Luca Zingaretti

IL COMMISSARIO MONTALBANO, VIDEO STREAMING PUNTATA DEL 15 NOVEMBRE. Ieri sera, mercoledì 15 Novembre, è andata in onda su RaiUnoLa caccia al tesoro“, terza puntata dell’ottava stagione de “Il Commissario Montalbano“, riproposta in replica.

Qui di seguito il video streaming Rai che vi permetterà di vedere o rivedere la puntata. A seguire, invece, trovate il riassunto.

Vi ricordo che il prossimo appuntamento con “Il Commissario Montalbano” è previsto per mercoledì prossimo, 22 Novembre, sempre in prima serata su RaiUno.

Il Commissario Montalbano – Streaming Rai “La caccia al tesoro”

IL COMMISSARIO MONTALBANO, RIASSUNTO PUNTATA DEL 15 NOVEMBRE. Una mattina, Gregorio e Caterina Palmisano, due anziani e bislacchi fanatici religiosi, perdono del tutto il senno, si barricano nel loro appartamento e si mettono a sparare da finestre e balconi.

Montalbano (Luca Zingaretti) a e i suoi, con un’operazione carica di tensione, riescono a disarmare e ad arrestare i due vecchi allucinati. Nell’appartamento, oltre a vari segni della follia dei due residenti, viene trovata una bambola gonfiabile, stranamente deturpata, che lascia il commissario piuttosto pensoso e perplesso.




La sua impressione non tarda ad avere conferma, infatti il giorno successivo in un cassonetto viene ritrovata un’altra bambola gonfiabile.

Montalbano, incuriosito, la confronta con quella di Palmisano e vede che sono identiche: hanno anche gli stessi segni deturpanti, sono come due gocce d’acqua. Salvo comprende che le due bambole gemelle appartengono ad un enigma che dovrà risolvere.

E difatti, di lì a poco, comincia a ricevere strane lettere anonime: si tratta di sciarade, indovinelli, una vera e propria caccia al tesoro alla quale il commissario viene invitato.

Inizialmente sembra che l’autore di tali missive possa essere semplicemente un qualche arrogante picchiatello che vuole lanciargli una sfida di intelligenza, ma presto la caccia al tesoro prende una piega inquietante, e Montalbano intuisce che dietro quelle lettere c’è un folle che deve assolutamente fermare.

Come è da temere, le cose presto precipitano, e al commissariato viene denunciata la scomparsa di una ragazza, Ninetta Bonmarito. Montalbano capisce presto che c’è un legame fra la caccia al tesoro del folle e la scomparsa della ragazza: il pazzo deve averla rapita.



Salvo si adopera in ogni modo per ritrovare Ninetta: riesce a ricostruire le ore precedenti alla scomparsa e a scoprire il luogo e la modalità del rapimento, ma non ha elementi sufficienti per stringere ulteriormente il cerchio; il folle non ha lasciato tracce, conduce alla perfezione il suo gioco senza commettere errori.

E così, di lì a breve, viene purtroppo ritrovato il cadavere di Ninetta: è vestita, truccata e sfregiata in modo tale da essere identica alle due bambole gonfiabili, una macabra copia di esse.

A questo punto non c’è davvero più tempo ; il maniaco deve essere trovato al più presto per evitare altri macabri omicidi; la caccia al tesoro si è trasformata in un enigma inquietante…

IL COMMISSARIO MONTALBANO, ANTICIPAZIONI PUNTATA DEL 15 NOVEMBRE. Contionuano le repliche delle puntate de “Il Commissario Montalbano“, la serie televisiva che vede protagonista il commissario più amato dal pubblico nato dalla penna dello scrittore Andrea Camilleri.

Questa sera verrà riproposto il terzo episodio dell’ottava stagione, intitolato “La caccia al tesoro“. Ecco le anticipazioni.

In un vecchio palazzo abitato da due anziani bigotti, i fratelli Gregorio e Caterina Palmisano, le cui manie religiose sono ormai arrivate al culmine della pazzia, il vecchio allucinato si è messo a sparare dalla finestra e Montalbano, a sfida del suo sentirsi ormai vecchio, arrampicandosi pericolosamente su per una scala dei pompieri riesce a rendere inoffensivo il vecchio pazzo.




Nel palazzo fatiscente, in una foresta di crocefissi di ogni fattura illuminata da innumerevoli lumini, Montalbano crede di aver scoperto una giovane uccisa ma si accorge che si tratta di una consunta bambola gonfiabile ormai malridotta dal prolungato uso, senza un occhio e con un buco riparato alla meglio.

Ricoverati i due fratelli, l’inerzia sembra tornata nel commissariato di Vigata quando giunge la notizia di un cadavere ritrovato in un cassonetto. Non è il corpo di una vittima ma di un’altra bambola identica a quella rinvenuta nel palazzo dei fratelli Palmisano.

In quegli stessi giorni il commissario riceve una strana lettera anonima dove lo si sfida con indovinelli in versi ad una caccia al tesoro che per curiosità e perché non aveva altro da fare accetta. Dopo due o tre indizi gli nasce il sospetto che il gioco nasconda qualcosa di pericoloso e di folle. Purtroppo il suo fiuto da “sbirro” non lo inganna…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.