squadra mobile 2 operazione mafia capitale

Squadra Mobile 2 – Operazione Mafia Capitale, anticipazioni: ottava ed ultima puntata dell'1 Novembre | Riassunto e Video streaming

La resa dei conti: Sabatini uccide Guaraldi, poi rapisce Mauretta e propone un accordo ad Ardenzi, che ruba i diamanti; Sabatini arrestato, ma Ardenzi rischia la carriera; Roberta e Giacomo aspettano un bambino. L’ultima puntata di “Squadra Mobile 2 – Operazione Mafia Capitale”, con Daniele Liotti e Giorgio Tirabassi: il riassunto e il video per rivederla.

squadra mobile 2 operazione mafia capitale
Giorgio Tirabassi in una scena della fiction

SQUADRA MOBILE 2, OPERAZIONE MAFIA CAPITALE, VIDEO STREAMING DELL’OTTAVA ED ULTIMA PUNTATA DELL’1 NOVEMBRE. Ieri sera, mercoledì 1 Novembvre, è andata in onda su Canale 5 l’ottava ed ultima puntata della fiction “Squadra Mobile 2 – Operazione Mafia Capitale“, serie televisiva in otto puntate con Giorgio Tirabassi e Daniele Liotti.

Qui di seguito il video streaming Rai che vi permetterà di vedere o rivedere la puntata. A seguire, invece, trovate il riassunto.

Per tutte le altre puntate e notizie alla fiction, invece, potete cliccare qui.

Squadra Mobile 2 – Operazione Mafia Capitale: Streaming Mediaset dell’ottava puntata

SQUADRA MOBILE 2, OPERAZIONE MAFIA CAPITALE, RIASSUNTO OTTAVA ED ULTIMA PUNTATA DELL’1 NOVEMBRE. Ardenzi (Giorgio Tirabassi) e la sua squadra, grazie all’aiuto di Daria (Francesca Agostini), sono riusciti a localizzare Sabatini (Daniele Liotti), ma aspettano a intervenire nella speranza che sia proprio lui a condurli da un altro latitante eccellente, Guaraldi (Libero di Rienzo). Sabatini, intanto, è furioso con Daria per essere stato tradito, poi uccide Pudallà, che gli aveva chiesto di poter essere liberato.

Nel frattempo l’ex funzionario dei Servizi si sta preparando a lasciare il Paese con la partita di diamanti sottratta a Sabatini. La Mobile, e allo stesso Sabatini, lo raggiungono e parte una sparatoria: Sandro (Antonio Catania) e Roberta (Elena Di Cioccio) restano feriti, Daria scappa con Sabatini e anche Guaraldi riesce a darsi alla fuga.




Sandro e Roberta, portati in ospedale, si riprendono. Quest’ultima, inoltre, scopre di essere incinta di Giacomo (Pippo Crotti) ed è al settimo cielo.

Guaraldi è sul punto di partire, ma viene raggiunto da Sabatini in aereoporto, ma prima molla Daria che aveva cercato di mettersi in contatto con Sandro. Parte una colluttazione fisica tra i due, in seguito alla quale Guaraldi viene ucciso. Sabatini, però, non riesce a trovare i diamanti. A trovarli è invece Riccardo (Marco Rossetti) in uno dei bagni dell’aereoporto.

Siamo alla resa dei conti tra Ardenzi e Sabatini. Solo e braccato, l’ex agente gioca la sua ultima carta: una mossa disperata per colpire al cuore Ardenzi e costringerlo a collaborare con lui voltando le spalle alla Mobile e alla Legge.

Sabatini, infatti, rapisce Lauretta (Laura Adriani) e propone ad Ardenzi uno scambio: se rivuole indietro sua figlia, dovrà rubare i diamanti dall’Ufficio Reperti.

Ardenzi, disperato, decide di accettare l’accordo e, a insaputa della Mobile, si intrufola nell’Ufficio Reperti per prelevare i diamanti. Ma Isa lo scopre e avverte i colleghi, che capiscono cosa è successo. Pertanto si recano sul presunto luogo dello scambio. A prelevare i diamanti, però, è un uomo pagato da Sabatini, che viene fermato e arrestato.

Sabatini e Ardenzi si vedono da soli su una terrazza. Lui minaccia di uccidere Ardenzi e ordina a Mauretta di consegnargli i diamanti. Lei, allora, gli lancia il sacchetto con i diamanti, ma, nel tentativo di prenderli, Sabatini rischia di precipitare dal parapetto. Ardenzi gli salva la vita, e in quel momento sopraggiunge anche il resto della squadra. Tutto sembra finalmente finito.



Una volta in questura, Ardenzi si scusa con i colleghi per quello che ha fatto. Aggiunge anche che, sapendo che il suo gesto potrebbe rovinargli la carriera, ha deciso di chiamare il questore Longhi per chiedere le dimissioni. Ma i colleghi si oppongono e lo invitano a spostarsi in un’altra stanza per festeggiare il compleanno di Mauretta.

Durante i festeggiamenti, il questore raggiunge Ardenzi per dirgli di aver parlato con Sabatini e che questi, tra le altre cose, gli ha detto di essere molto fortunato ad avere un uomo come lui e la sua squadra. Poi si complimenta con Ardenzi per il lavoro svolto. Cecilia, invece, dice ai colleghi di aver cancellato il filmato di Ardenzi che preleva i diamanti dall’Ufficio Reperti.

Ma i festeggiamenti sono finiti, la squadra deve già tornare a lavoro: Ardenzi, infatti, comunica ai colleghi che è appena avvenuta una rapina in una sala scommessa.

Nella scena finale, vediamo l’Ingegnere (Andrea Tidona) che, dal suo ufficio, ha pieno accesso alle telecamere della Mobile e, di conseguenza, è anche in possesso del filmato dell’Ufficio Reperti che incastrerebbe Ardenzi…

SQUADRA MOBILE 2, OPERAZIONE MAFIA CAPITALE, ANTICIPAZIONI OTTAVA ED ULTIMA PUNTATA DELL’1 NOVEMBRE. Ultimo appuntamento con la fiction di Canale 5Squadra Mobile 2 – Operazione Mafia Capitale“, la serie televisiva che vede protagonista Roberto Ardenzi (Giorgio Tirabassi) a capo della Squadra Mobile di Roma.

La settima puntata si è conclusa con… il boss Spaziani, detto lo “Zoppo”, che viene catturato e portato in questura, incastrato anche dalle dichiarazioni dell’avvocato Donadei che, messo alle strette da Ardenzi, si trova costretto a confessare. Ma per Ardenzi non è ancora finita: è infatti convinto che questa grande rete di corruzione è gestita da qualcuno che sta al vertice, al di sopra di Spaziani.



E non ha tutti i torti. Questa figura, il cosiddetto “Architetto“, sta già pensando alla sua prossima mossa, come in una perfetta partita di scacchi. I suoi uomini sono le sue pedine, Spaziani era una di queste, ma il suo compito si è ora esaurito. Servono nuove pedine per una nuova partita, e ha già ben in mente a chi rivolgersi.

Sabatini, intanto, dopo aver torturato duramente Pudallà, riesce a farsi dire dove si sta dirigendo Guaraldi, evaso di prigione. Chiede aiuto a Daria per un’ultima volta: solo se troveranno i diamanti potranno progettare di fuggire all’estero.

Ma Daria ha capito che non avrà mai da Sabatini quello che vuole realmente: lei non mai agito per i soldi, ma per lui. Ed è così che decide di raggiungere Sandro affinchè la conduca da Ardenzi: sa dove sta andando Sabatini e si dice disposta a collaborare…

Nella puntata di questa sera, invece… vedremo Ardenzi e la sua squadra che, grazie all’aiuto di Daria, riuscirà a localizzare Sabatini, ma aspetterà ad intervenire nella speranza che sia proprio lui a condurli da un altro latitante eccellente, ovvero Guaraldi.

Intanto l’ex funzionario dei Servizi si sta preparando a lasciare il Paese con la partita di diamanti sottratta a Sabatini.

Siamo ormai alla resa dei conti tra Ardenzi e Sabatini. Solo e braccato, l’ex agente giocherà la sua ultima carta: una mossa disperata per colpire al cuore Ardenzi e costringerlo a collaborare con lui voltando le spalle alla Mobile e alla Legge.

Sabatini, infatti, rapirà Lauretta e proporrà ad Ardenzi uno scambio: sua figlia in cambio dei diamanti. Il dovere di poliziotto contro l’amore di padre: come agirà questa volta il nostro vicequestore?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.