squadra mobile 2 operazione mafia capitale

Squadra Mobile 2 – Operazione Mafia Capitale, anticipazioni ottava ed ultima puntata dell'1 Novembre: Scontro finale tra Ardenzi e Sabatini, ma questi gioca la sua ultima carta… | Video e promo

Prosegue su Canale 5 la messa in onda della fiction con Giorgio Tirabassi e Daniele Liotti: l’ottava ed ultima puntata domani sera.

squadra mobile 2 operazione mafia capitale
Francesca Agostni e Daniele Liotti

SQUADRA MOBILE 2, OPERAZIONE MAFIA CAPITALE, VIDEO ANTICIPAZIONI DELL’OTTAVA ED ULTIMA PUNTATA DELL’1 NOVEMBRE. Ultimo appuntamento con la fiction di Canale 5Squadra Mobile 2 – Operazione Mafia Capitale“, serie televisiva in otto puntate con Giorgio Tirabassi e Daniele Liotti.

La settima e penultima puntata, andata in onda mercoledì 25 Ottobre, ha ottenuto una media media di 2.360.000 spettatori di spettatori (10,09% di share), perdendo la serata d’ascolti contro il film “Io e lei” trasmesso su RaiUno.




A seguire ecco il promo dell’ottava ed ultima puntata che, lo ricordiamo, andrà regolarmente in onda domani sera. A seguire, invece, trovate le anticipazioni.

Squadra Mobile 2 – Operazione Mafia Capitale: Promo ottava puntata

SQUADRA MOBILE 2, OPERAZIONE MAFIA CAPITALE, ANTICIPAZIONI OTTAVA ED ULTIMA PUNTATA DELL’1 NOVEMBRE. Ieri sera, mercoledì 25 Ottobre, è andata in onda su Canale 5 la settima e penultima puntata della seconda inedita stagione della fiction “Squadra Mobile – Operazione Mafia Capitale“, la serie televisiva che vede protagonista Roberto Ardenzi (Giorgio Tirabassi) a capo della Squadra Mobile di Roma.

La settima puntata si è conclusa con il boss Spaziani, detto lo “Zoppo”, che viene catturato e portato in questura, incastrato anche dalle dichiarazioni dell’avvocato Donadei che, messo alle strette da Ardenzi, si trova costretto a confessare. Ma per Ardenzi non è ancora finita: è infatti convinto che questa grande rete di corruzione è gestita da qualcuno che sta al vertice, al di sopra di Spaziani.



E non ha tutti i torti. Questa figura, il cosiddetto “Architetto“, sta già pensando alla sua prossima mossa, come in una perfetta partita di scacchi. I suoi uomini sono le sue pedine, Spaziani era una di queste, ma il suo compito si è ora esaurito. Servono nuove pedine per una nuova partita, e ha già ben in mente a chi rivolgersi.

Sabatini, intanto, dopo aver torturato duramente Pudallà, riesce a farsi dire dove si sta dirigendo Guaraldi, evaso di prigione. Chiede aiuto a Daria per un’ultima volta: solo se troveranno i diamanti potranno progettare di fuggire all’estero.

Ma Daria ha capito che non avrà mai da Sabatini quello che vuole realmente: lei non mai agito per i soldi, ma per lui. Ed è così che decide di raggiungere Sandro affinchè la conduca da Ardenzi: sa dove sta andando Sabatini e si dice disposta a collaborare. Per leggere il riassunto e rivedere la settima puntata grazie al video streaming Mediaset potete cliccare qui.

A seguire ecco le anticipazioni dell’ultima puntata.

Ardenzi (Giorgio Tirabassi) e la sua squadra, grazie all’aiuto di Daria (Francesca Agostini), sono riusciti a localizzare Sabatini (Daniele Liotti), ma aspettano a intervenire nella speranza che sia proprio lui a condurli da un altro latitante eccellente, Guaraldi (Libero di Rienzo).



Intanto l’ex funzionario dei Servizi si sta preparando a lasciare il Paese con la partita di diamanti sottratta a Sabatini.

Siamo alla resa dei conti tra Ardenzi e Sabatini. Solo e braccato, l’ex agente gioca la sua ultima carta: una mossa disperata per colpire al cuore Ardenzi e costringerlo a collaborare con lui voltando le spalle alla Mobile e alla Legge.

Sabatini, infatti, rapisce Lauretta (Laura Adriani) e propone ad Ardenzi uno scambio: se rivuole indietro sua figlia, dovrà rubare i diamanti dall’Ufficio Reperti. Il dovere di poliziotto contro l’amore di padre: come agirà questa volta il nostro vicequestore?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.