Marvel's Inhumans 1×05: Recensione

Il quinto episodio di Inhumans chiude le sue dispersive e noise storyline e ci proietta verso il finale di stagione. Ecco la nostra recensione di “Something Inhuman This Way Comes…”

  • Titolo originale Marvel’s Inhumans
  • Paese Stati Uniti d’America
  • Anno – 2017 (in corso…)
  • Genere – azione
  • Stagioni – 1
  • Episodi – 8
  • Durata – 47 min (episodio)
  • Lingua originale – inglese
  • Cast – Anson Mount, Serinda Swan, Iwan Rheon
  • Messa in onda italiana: 11 ottobre 2017 su FOX canale 112 di Sky.

Nella sua grande superficialità, esplosa con forza nel quarto episodio, Inhumans ci proietta verso l’epilogo di questa prima stagione con un quinto episodio intenzionato a riabilatare la famiglia reale cercando di spazzare via tutte le discutibili trame secondarie imbastite in precedenza per rimettersi in gareggiata e donare finalmente smalto a questa famiglia di eroi, per ora apparsa all’occhio di tutti molto insipida.

Something Inhuman This Way Comes…” cerca di lavorare sulla narrazione che nel primo arco di episodi è stata quasi sopressa dalla necessità di esplorare i singoli personaggi creando dei pretesti utili a farli crescere per riottenere ciò che hanno perso lungo la strada. I risultati sono stati per la maggior parte delle volte disastrosi su più livelli, tanto da trasformarli in vere e proprie nemesi per lo spettatore. La separazione messa in moto durante la premiére non ha funzionato, e forse gli autori si erano resi conto dei danni compiuti in corso d’opera, correggendo il tiro in quello che in altri casi può definirsi un finale di metà stagione.

Ma questa volta non vi è una pausa di mesi a separarci dal prossimo episodio, e ironicamente questa puntata riesce maggiormente nel suo intento, e noi come gli autori, non vediamo l’ora di scoprire come procederà in questo senso la vicenda dopo quattro episodi davvero pessimi.

Dopo la reunion tra Medusa e Freccia Nera, i due restano un po’ ai margini di questo episodio, tuttavia vi è il tempo di ripiegare sulle responsabilità che i due regnanti hanno nei confronti di Attilan, rappresentando in un certo senso una boccata d’aria fresca per delle emozioni sempre suggerite ma mai davvero esplorate fino in fondo. Magari sarebbe stato utile affrontare questi aspetti prima, e non a ridosso di un season finale, considerando che le occasioni non sono neanche mancate.

Ai conflitti spirituali sopraggiungono anche quelli concreti e pericolosi rappresentati dal popolo di Attilan, intenzionato a mettere in atto un nuovo colpo di stato nei confronti dello stesso Maximus, sempre più accecato dalla follia e la brama di potere. I ruoli dei personaggi, poco prima completamente capovolti, vengono riallineati e messi in riga seguendo uno schemo più canonico e tradizionale. Le ambizioni “grige” di Maximus si tingono del tutto di nero, e adesso starà alla famiglia Reale riprendersi il trono e imparare dai propri errori.

Diventa più centrale sicuramente Karnak, la cui improbabile relazione con Jen offre spunti più concreti nella crescita del personaggio stesso. Difficile dire se i risultati formativi si vedranno nei prossimi appuntamenti, ma intanto il tentativo di fare terrà bruciata di quanto visto in precedenza si evince nel momento in cui l’affascinante narcotrafficante sparisce dalle scene ammettendo di non essere più utile alla causa. Un momento francamente comico che evidenza quanto la loro sdolcinata relazione sia stata funzionale solo a questo. Relazione che tra l’altro si apre e si chiude in tempi record, battendo sulle tempistiche altri show che fanno di questo espediente narrativo necessità virtù.

In questo marasma di situazioni improbabili, l’attesa reunion della famiglia arriva quasi a compimento, con Crystal che resta l’unica esclusa del gruppo. La ragazza resta in assoluto il punto più debole della stagione, un personaggio inutilmente riempitivo, che trascorre il suo tempo sulle coste delle Hawaii a godersi bei panorami nel tentativo di mettere in moto una relazione con il ragazzo tutto d’un pezzo, pronto a dileguarsi anche lui quando non sarà più utile alla causa.



Commento finale

Sdolcinato all’inverosimile e costruito sulle solite situazioni improbabili, “Something Inhuman This Way Comes…” compie l’ultimo sforzo di chiudere un ciclo di pessimi episodi, ricapovolgendo i ruoli delle due fazioni in gioco per avviarsi verso un racconto dal sapore più canonico e legato alla tradizione di queste storie. Ci auguriamo a questo punto che gli ultimi tre episodi di questa prima stagione possano riabilitare lo show in senso positivo.

Blogger professionista. Lavora a diversi magazine online come CartoonMag.it. Collabora con UpGo.news per la creazione di analisi originali, notizie e prove su strada dei servizi telco. Giovanni Ino su Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.