squadra mobile 2 operazione mafia capitale

Squadra Mobile 2 – Operazione Mafia Capitale, anticipazioni: sesta puntata del 18 Ottobre | Riassunto e Video streaming

Sandro scopre che Daria è la talpa; Isa si scontra con il suo stalker; Guaraldi viene arrestato, mentre Ardenzi trova Sabatini, che gli consegna il file con la registrazione… ma parte un colpo di pistola contro il vicequestore. La sesta puntata di “Squadra Mobile 2 – Operazione Mafia Capitale”: il riassunto e il video per rivederla.

squadra mobile 2 operazione mafia capitale
Giorgio Tirabassi e Antonio Catania

SQUADRA MOBILE 2, OPERAZIONE MAFIA CAPITALE, VIDEO STREAMING DELLA SESTA PUNTATA DEL 18 OTTOBRE. Ieri sera, mercoledì 18 Ottobre, è andata in onda su Canale 5 la sesta puntata della fiction “Squadra Mobile 2 – Operazione Mafia Capitale“, serie televisiva in otto puntate con Giorgio Tirabassi e Daniele Liotti.

Qui di seguito il video streaming Rai che vi permetterà di vedere o rivedere la puntata. A seguire, invece, trovate il riassunto.

Vi ricordo che la settima e penultima puntata andrà regolarmente in onda mercoldì 25 Ottobre, sempre in prima serata su Canale 5 (qui le anticipazioni).

Squadra Mobile 2 – Operazione Mafia Capitale: Streaming Mediaset della sesta puntata

SQUADRA MOBILE 2, OPERAZIONE MAFIA CAPITALE, RIASSUNTO SESTA PUNTATA DEL 18 OTTOBRE. Ardenzi (Giorgio Tirabassi) è sulle tracce della registrazione che potrebbe incastrare Guaraldi (Libero di Rienzo), ma Assunta, interrogata in commissariato, non sa dove si trova: con lui ha solo mentito per avere un’arma di ricatto.

Guaraldi, intanto, è sopravvissuto all’agguato di Sabatini (Daniele Liotti), ma Ardenzi, dopo averlo inutilmente esortato a collaborare, lo mette in guardia: Sabatini non si arrenderà e non sbaglierà una seconda volta.

La Squadra, intanto, indaga sul caso di omicidio di un ragazzo cinese in seguito a una rapina nel suo bar. Un caso, questo, che sfocia in una vendetta privata della mafia cinese. Il ladro in questione viene catturato e arrestato, complice anche l’intervento della madre dello stesso.




Nel frattempo prosegue anche l’operazione Mafia Capitale: questa volta la squadra deve fare i conti con una serie di episodi di strozzinaggio ai danni di un certo Parisi, che viene pestato a sangue. Parisi ammette che i suoi strozzini stavano ricattando di uccidere lui e la sua famiglia, per questo si è scatenata la rissa.

La moglie di Parisi, però, è in cerca di vendetta e prova ad uccidere Cimaglia, uno degli strozzini. La squadra riesce a intercettarla e fermarla appena in tempo. Cimaglia viene arrestato e portato in questura, dove mette in guardia Ardenzi: è meglio che non indaghi oltre, non sa con chi ha a che fare.

Nel frattempo Isa (Valeria Bilello) continua la sua ricerca di Mengoni, ma finisce per scontrarsi direttamente con il suo stalker. A salvarla è l’intervento di Fabio, il suo fidanzato. La donna, però, finisce per avere una brutta sfuriata da parte di Ardenzi, e lei, a quel punto, decide di lasciare la polizia.

Sabatini, intanto, è riuscito a recuperare la registrazione che incastrerebbe Guaraldi, pertanto ricatta quest’ultimo affinchè gli restituisca i diamanti. I due si danno appuntamento.

E intanto il sospetto che Sabatini abbia una talpa in questura si fa sempre più concreto. Sandro (Antonio Catania) sospetta che la talpa sia proprio Daria e ne parla con Ardenzi.



La squadra, allora, decide di seguire sia Guaraldi che Daria, nella speranza che possano condurli a Sabatini. E il piano riesce. Ardenzi trova Sabatini al centro commerciale e gli intima di consegnarli il file con la registrazione: lui gli dice di non averlo con sè, ma di averlo nascosto nel parcheggio del centro commerciale, dove lo conduce. La squadra, invece, arresta Guaraldi, mentre Daria riesce a sfuggire a Sandro.

Sabatini consegna ad Ardenzi la micro SD contente il file con la registrazione, ma in quel momento un uomo di Guaraldi spara un colpo contro il vicequestore. Interviene allora Sabatini, che lo blocca e lo disarma salvando la vita ad Ardenzi. Tra i due parte una colluttazione, ma l’arrivo della sicurezza mette tutti in fuga, mentre Ardenzi giace a terra ferito…

SQUADRA MOBILE 2, OPERAZIONE MAFIA CAPITALE, ANTICIPAZIONI SESTA PUNTATA DEL 18 OTTOBRE. Sesto appuntamento con la fiction di Canale 5Squadra Mobile 2 – Operazione Mafia Capitale“, la serie televisiva che vede protagonista Roberto Ardenzi (Giorgio Tirabassi) a capo della Squadra Mobile di Roma.

La quinta puntata si è conclusa con… la squadra della Mobile riesce a trovare Assunta, la donna di Manzi, alla stazione Tiburtina: ormai in pericolo di vita, infatti, la donna stava cercando rifugio dai suoi parenti nelle Marche.

Ardenzi e Sandro, però, la raggiungono appena in tempo: le dicono di sapere di Iodice e Manzi, ma solo se collaborerà potranno aiutarla. Non le resta che accettare e seguirli in commissariato.

Guaraldi, intanto, viene a sapere che Assunta si trova con Ardenzi. Quest’ultimo, grazie a una testimone, scopre dove si trova Guaraldi. Ma Daria, che apprende quest’informazione da Sandro, avvisa anche Sabatini, che subito si precipita sul posto. Parte una sparatoria tra i due, ma l’arrivo della Mobile mette tutti in fuga…




Nella puntata di questa sera, invece… vedremo Guaraldi che, sopravvissuto all’agguato di Sabatini, continuerà a interferire da lontano nelle indagini di Ardenzi. Allo stesso modo, Sabatini continuerà imperterrito a dar la caccia a Guaraldi, che gli è sfuggito sotto il naso: vuole infatti vendicare la morte di Vanessa, nonchè riprendersi i diamanti che gli appartengono.

Ardenzi si ritrova adesso non uno, bensì due nemici da combattere. E intanto il sospetto che Sabatini abbia una talpa in questura si fa sempre più concreto. E allora ecco che il vicequestore penserà di coinvolgere i servizi segreti.

La Squadra, intanto, indagherà su un caso di omicidio che rischia di sfociare in una vendetta privata della mafia cinese.

Nel frattempo prosegue anche l’operazione Mafia Capitale: questa volta la squadra dovrà fare i conti con una serie di episodi di strozzinaggio.

Isabella, invece, finirà per scontrarsi direttamente con il suo stalker…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.