yara-documentario-bossetti

Yara: il documentario in esclusiva su Crime + Investigation

Il documentario sull’omicidio di Yara Gambirasio, raccontato dalla giornalista del Corriere della Sera, Fiorenza Sarzanini.

yara-documentario-bossetti

Lunedi la Corte d’Assise d’Appello di Brescia ha confermato l’ergastolo per Massimo Giuseppe Bossetti, condannato per l’omicidio di Yara Gambirasio. Crime+Investigation propone il documentario Yara, che ricostruisce la tragica fine della ragazza, l’indagine e il processo: in onda oggi alle 21.05

Il 26 novembre del 2010 Yara Gambirasio, una tredicenne che vive a Brembate di Sopra, scompare. Si teme il peggio. Per tre mesi la famiglia, le forze dell’ordine, un’intera popolazione la cercano senza successo. Il 26 febbraio del 2011 viene trovato il corpo senza vita vicino ad una discoteca di Chignolo d’Isola, in provincia di Bergamo. Non ci sono dubbi: Yara è stata uccisa. Parte la caccia all’assassino. Si arriva a prelevare il DNA a migliaia di persone, che viene messo a confronto con quello ritrovato sugli indumenti di Yara e segnato come Ignoto 1. Le indagini riescono a dare un nome a Ignoto 1: Massimo Bossetti, muratore incensurato di quarantaquattro anni, che viene arrestato nel giugno del 2014.

[adsense]

A raccontare la storia una delle firme di punta del Corriere della SeraFiorenza Sarzanini, che ha seguito il caso Yara Gambirasio: attraverso immagini di repertorio, accesso esclusivo ai laboratori dei RIS di Parma, che hanno svolto le analisi del DNA, e interviste a responsabili delle indagini, esperti scientifici e testimoni, la giornalista ricostruisce l’intera vicenda, dando vita ad un’inchiesta nell’inchiesta.

Il documentario è prodotto da Stand By Me per A+E Networks Italy. Il produttore creativo dell’instant doc è Simona Ercolani, l’autrice Annalisa Raggi, mentre la regia è a cura di Jole Jovica e Edoardo Anselmi.

BIOGRAFIA FIORENZA SARZANINI

Fiorenza Sarzanini è nata a Roma nel 1965. E’ stata assunta nel 1988 dal quotidiano Il Messaggero dove è rimasta, occupandosi di cronaca giudiziaria, fino al 2000, quando è stata assunta presso il Corriere della Sera dove lavora come inviato e caporedattore presso la redazione romana. Ha seguito i principali casi giudiziari degli ultimi anni, dal G8 di Genova al delitto di Novi Ligure, dalla morte della contessa Vacca Agusta fino alle inchieste sui politici e sulla corruzione.

In particolare: le indagini sui “Grandi Appalti” e quelli sulle feste del presidente del Consiglio fino agli arresti dei parlamentari accusati di aver rubato i fondi pubblici destinati alle spese dei partiti. Si occupa dei temi legati alla sicurezza e all’immigrazione. Per Bompiani ha pubblicato “Amanda e gli altri” sul delitto di Perugia, per il Corriere della Sera ha pubblicato con Marco Imarisio “Concordia, la vera storia” sul naufragio dell’isola del Giglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.