X-Factor finale

X-Factor, la finalissima in Super HD con le scenografie di Giò Forma

X-Factor finale
I finalisti

Giovedì prossimo 15 dicembre su Sky Uno sarà ora di finale, anche in Super HD per un’esperienza di visione unica. X Factor 2016 sta per scoprire il suo vincitore e a decretarlo saranno solo gli spettatori.

Eva, Gaia, Roshelle e i Soul System sono i cinque finalisti di questa edizione indimenticabile. Alessandro Cattelan, Alvaro Soler, Fedez Arisa e Manuel Agnelli vi aspettano per la più grande festa musicale che abbiate mai visto! Tra le sorprese: il super ospite Luciano Ligabue e gli OneRepublic! Anche Cecco e Cipo, vincitori di StraFactor, si esibiranno sul palco del Mediolanum Forum insieme a tantissimi altri ospiti che non vediamo l’ora di svelarvi ma le novità non finiscono qui!

[adsense]

Giò Forma si è misurata per la quarta volta consecutiva con l’ideazione del palco per la finale di X FACTOR 10 prevista per domani al Forum di Assago in diretta su Sky Uno. In collaborazione con Luca Tommassini, questa volta il tentativo è stato quello di stravolgere e rinnovare l’impostazione della scena istituzionale mantenuta nelle scorse edizioni creando una scenografia composta da tre diversi palchi utilizzabili in modo indipendente l’uno dall’altro in modo da offrire quante più situazioni possibili per le diverse performance presenti all’interno della gara.

Il main stage è composto da schermi led di diverse dimensioni distribuiti nello spazio in modo irregolare, su diverse profondità, con l’aggiunta di cornici wireframe ricoperte di  strisce led che ne simulano la tridimensionalità e piani calpestabili su cui i cantanti possono cantare a più di 6 metri d’altezza. Dal main stage si dirama poi una passerella a forma di x che taglia il parterre del Forum di Assago a metà, dotata di una pavimentazione scorrevole, che porta rispettivamente alla postazione dei giudici; ad uno stage B composto da una pedana rotante inserita all’interno di un cubo wireframe ed ad uno stage C posizionato quasi all’estremità opposta del main stage su cui è stato posizionato, oltre ad un elevatore in grado di raggiungere i 4 metri d’altezza per i performer e ad altre strutture wireframe che si rincorrono in tutta la scenografia, un cubo di led “see-through” di 6 metri x 6 in grado di movimentarsi fungendo da sipario “vedo non vedo” per le performance e lampadario quando rialzato dalla superficie del palco.

[adsense]

L’idea principale fin dall’inizio è stata quella di fornire una molteplicità di situazioni sempre differenti all’interno della scenografia che potessero aiutare la regia e la direzione creativa di Luca Tommassini nella realizzazione di tutte le performance ed il desiderio di avvicinare gli artisti al pubblico il più possibile; per questo motivo il palco si spinge fino quasi al lato opposto del forum permettendo a tutti gli spettatori (anche quelli seduti nelle file più lontane degli spalti) di avere una visuale ottimale, agli artisti di cantare letteralmente circondati dai propri fan ed alla regia di avere una scenografia che funziona praticamente a 360 gradi.

Gli associati dello studio sono Claudio Santucci, Cristiana Picco e Florian Boje. Tre “narratori creativi” che operano in ambito musicale, televisivo, teatrale e tanti altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.