una grande famiglia 3 anticipazioni

Anticipazioni Una grande famiglia 3: l’anteprima video della settima puntata del 19 Maggio

In anteprima i primi minuti della settima puntata di “Una grande famiglia 3“, in onda martedì su RaiUno.

una grande famiglia 3 anticipazioni
Valentina, Tino ed Edoardo

Martedì 12 Maggio è andata in onda su RaiUno la sesta puntata della fiction “Una grande famiglia 3“, serie televisiva in otto puntate, per la regia di Riccardo Donna, che vede i nostri Rengoni affrontare la morte del capostipite Ernesto Rengoni (Gianni Cavina) e il ritorno di Edoardo (Alessandro Gassman). Per leggere il riassunto e rivedere la puntata grazie al link streaming Rai potete cliccare qui.

In attesa di poter vedere la settima e penultima puntata, che andrà in onda martedì 19 Maggio (qui le anticipazioni), possiamo mostrarvi in anteprima assoluta i primi minuti della prossima puntata.

[adsense]

Come di consueto, la puntata viene introdotta dalla voce narrante dei vari protagonisti, in questo caso di Chiara (Stefania Rocca):

“La famiglia è un universo misterioso, che ti respinge e ti attrae quando meno te lo aspetti, che ti tiene fuori quando vorresti entrare, che ti apre le sue porte quando credi che le avrebbe chiuse per sempre. E ti accoglie, e poi ti coinvolge, poi ti lega. E dopo averne avuto paura, averla odiata, scopri di amarla, di volerla difendere, proteggere, come più di quella in cui sei nata e cresciuta. E vuoi che sia forte, e unita, per affrontare la vita, con i dolori che si porta dietro, per condividere le gioie, i momenti felici, e ne vuoi tanti di più, tanto è più grande il pericolo che si sgretoli, come un vetro, colpito nel suo punto di rottura…”

Domenico sta leggendo l’articolo di giornale che parla dell’arresto di Jamal (Simone Coppo), accusato di aver rapinato la villa e di aver ucciso Ernesto Rengoni (Gianni Cavina), e del suo successivo rilascio per mancanza di prove che potessero trattenerlo.

Nell’articolo si legge:

“Delitto Rengoni: rilasciato l’egiziano, ripartono le indagini. Gli inquirenti: ‘Nonostante l’emergere di nuovi fatti, non abbiamo elementi per trattenere El Seb. Seguiamo altre piste’.”

In realtà, nel corso della scorsa puntata, abbiamo avuto la conferma che l’autore della rapina e dell’omicidio è Domenico, che ha raccontato tutto a sua moglie Claudia (Isabella Ferrari) con l’intento di ricattarla: se non seguirà i suoi piani, dirà alla sua nuova famiglia che era sua complice. E del resto avrebbe i mezzi per farlo.

In Villa Rengoni, intanto, Chiara (Stefania Rocca) è pensierosa davanti la finestra dopo la lite avuta con Raoul (Giorgio Marchesi, qui la nostra intervista). La donna viene raggiunta dal compagno, che sembra aver deciso di non appoggiare più Chiara nella decisione di non vendere la fabbrica Rengoni.

I due hanno uno scontro: Chiara si chiede come faccia a non capire il valore affettivo di quella fabbrica, ma Raoul sa bene quanto sia vantaggiosa l’offerta della Consoli, anche perchè i compratori sembrano disposti a far mantenere le quote a Chiara, che potrà continuare a lavorare lì.

Chiara sa bene che una decisione del genere potrebbe cambiare tutto, la Rengoni è la sua vita, la sua identità. Se la famiglia in tutto questo tempo è rimasta unita è anche grazie, e sopratutto, alla Rengoni. E il pensiero che un giorno tutto questo possa non esserci più la spaventa. Ma questo Raoul sembra non capirlo: lui è più spaventato da altro, per esempio le dice che sarebbe molto più tranquillo se Edoardo (Alessandro Gassman) restasse fuori dall’azienda.

[adsense]

Edoardo, Valentina (Irene Casagrande) e il piccolo Tino (Filippo De Paulis), intanto, stanno facendo colazione. Il bambino, felice di stare con il padre, detta delle “regole”: quando staranno da lui potranno far tardi e il giorno seguente potranno non andare a scuola. I tre scherzano insieme, ed Edoardo gli dice che questo non è seguire le regole, ma sovvenirle.

E intanto anche Edoardo legge l’articolo di giornale che parla della scarcerazione di Jamal. E del resto sappiamo bene che se Jamal è finito in galera è sopratutto per mezzo di Edoardo.

Edoardo chiede a Valantina se l’abbia sentito, e lei gli dice di averci parlato la sera prima, che sta bene. Anche per il piccolo Tino Jamal è innocente, ma si chiede, a questo punto, chi possa essere stato ad uccidere suo nonno.

Edoardo, nel frattempo, riceve la telefonata di Chiara che gli comunica della decisione di Raoul: a questo punto non c’è più niente da fare, la fabbrica Rengoni verrà venduta. Lui le dice che nella mattina vedrà Stefano (Primo Reggiani, qui la nostra intervista) e Laura (Sonia Bergamasco), dopodichè riparleranno…

Una grande famiglia 3 – L’anteprima della settima puntata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.