Quarto grado, si riparte con la campagna sociale "Io dico no"

Quarto grado, si riparte con la campagna sociale "Io dico no"

Dopo il successo della scorsa stagione (e forte dei risultati ottenuti con Segreti e delitti su Canale 5, che ha raggiunto picchi del 24% di share), la squadra capitanata da Siria Magri torna da questa sera di venerdi 5 settembre con Quarto Grado, ogni venerdì, in prima serata, su Retequattro. Confermati per il secondo anno alla guida del programma leader d’ascolti (con una crescita del +26% tra settembre 2013 e maggio 2014) della rete diretta da Giuseppe Feyles, Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero. Nel corso della prima puntata, “Quarto Grado” ripercorre e aggiorna le maggiori vicende di cronaca irrisolte del Paese, da Yara Gambirasio a Federica Mangiapelo, e dà conto dei casi che hanno richiamato l’attenzione dei media nelle ultime settimane.

[adsense]

Il programma, inoltre, non abbandona l’impegno sociale e lancia una nuova campagna di sensibilizzazione. All’insegna della frase IO DICO NO e simboleggiata da un palloncino bianco, l’iniziativa inviterà a tenere alta l’attenzione su chi è oggetto di violenza in famiglia: minori, anziani, donne. Nuzzi, durante la diretta e nel corso dei prossimi appuntamenti della stagione, esorterà il pubblico a liberare tanti palloncini bianchi, immortalare il momento con un video o una foto da inviare a quartogrado@mediaset.it, postarlo sui social con gli hashtag #iodicono e #quartogrado. Nel team del settimanale di Retequattro, infine, restano confermati gli inviati sul territorio, gli esperti chiamati a commentare cold case e attualità, le accurate ricostruzioni e i tanti contributi di testimoni e tecnici.

Il pubblico di “Quarto Grado” può interagire con il programma andando sul sito www.quartogrado.mediaset.it, utilizzando il profilo Twitter @QuartoGrado e la pagina Facebook Facebook.com/quartogrado.

Blogger professionista e da sempre appassionato esperto di telecomunicazioni, serie tv e soap opera. Giuseppe Ino è redattore freelance per diversi siti web verticali. Ha fondato teleblog.it. Collabora tra gli altri anche con UpGo.news nella creazione di post e analisi. Giuseppe Ino su Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.