Ascolti tv di venerdi 27 giugno 2014: serata vinta di Segreti e delitti

Ascolti tv di venerdi 27 giugno 2014: serata vinta di Segreti e delittiAscolti tv della prima serata di venerdi 27 giugno 2014.

Logo Rai1La serata Una voce per Padre Pio – Galà 15 anni ha registrato nella presentazione 2.659.000 telespettatori per uno share del 13.19% e 3.156.000 spettatori per uno share del 16.11% nel programma vero e proprio.

Logo Rai2Le due puntate di Elementary hanno registrato rispettivamente un ascolto di 1.380.000 telespettatori e il 6.43% di share e 1.332.000, 6.42%.

Logo Rai3La Gara 7 dei Play-off della Serie A di basket tra Milano e Siena ha ottenuto 890.000 telespettatori, per uno share del 4.29%.

Logo Canale5La quarta puntata di Segreti e Delitti, con Nuzzi e Viero, ha registrato un netto di 2.894 .000 telespettatori, per uno share del 16.68%.

[adsense]

Logo Italia1Il film in prima tv Ti stimo fratello, di e con Giovanni Vernia, ha registrato un ascolto netto di 1.879.000 telespettatori, per uno share del 9.17%.

retequattro logoIl film The Jackal, con Richard Gere,.ha registrato un ascolto netto di 1.434.000 telespettatori per uno share del 7.55%.

La7 logoServizio pubblico più ha registrato un ascolto di 512.000 telespettatori, per uno share del 2.61%.

One thought on “Ascolti tv di venerdi 27 giugno 2014: serata vinta di Segreti e delitti

  1. L’auditel è lo specchio dell’Italia in cui viviamo, ma non è detto che questa Italia sia l’Italia che abbiamo scelto. Secondo me le varie appartenenze ideologiche finiscono per ostacolare la visione d’insieme; magari ci sarà chi avallerà la scena del bacio lesbo senza tenere conto che quella provocazione ha un valore propagandistico, ma è propaganda contro le donne e contro un’idea di relazione fondata sull’affezione tra donne che potrebbe spingere una zia a dormire con sua nipote o due amiche a condividere la stessa stanza d’albergo. In rete vedo che le ragazze che fanno i tour non dividono la camera perché anch’io non dormirei con una collega o una conoscente. A questo si accompagnano i titoloni sugli abusi che di volta in volta si susseguono sulle varie testate giornalistiche e che oggettivamente ci imbarbarisco e caricano il nostro sguardo di morbosità e pregiudizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.