“Un medico in famiglia 9”: anticipazioni prima puntata del 16 Marzo

“Un medico in famiglia 9”: anticipazioni prima puntata del 16 Marzo

Da domenica 16 Marzo prenderà il via su RaiUno la nona inedita serie della fiction “Un medico in famiglia“, composta da 13 puntate di due episodi l’una, che ancora una volta vedrà protagonista una delle famiglie più amate dal pubblico italiano (qui la preview della fiction).

Una serie che, come vi abbiamo comunicato in diverse occasioni, porterà una ventata di novità, sopratutto per quanto riguarda il cast. Parte del cast storico quest’anno ci dirà infatti addio, tra questi la coppia formata da Giulio Scarpati e Francesca Cavallin (Lele e Bianca) e la coppia formata da Beatrice Fazi e Gabriele Cirilli (Melina e Dante). Così come anche Paolo Conticini (Gus) e Yana Mosiychuk (Inge).

[adsense]

In compenso ci sarà un nuovo “medico in famiglia” e tantissimi nuovi personaggi che animeranno la vita dei nostri amati Martini. Per non parlare dei “piccoli” di famiglia che quest’anno ritroveremo in piena fase adolescenziale… con tutti i problemi che quest’età comporta.

Ma cosa succederà nella prima puntata? Per gli amanti degli spoiler ecco un estratto di quello che succederà nei due episodi, intitolati “Dall’America con amore” e “La ra-gazza ladra“, seguito dal promo.

Vi ricordo che la seconda puntata andrà regolarmente in onda domenica 23 Marzo, sempre in prima serata su RaiUno.

  • Nel primo episodio, intitolato “Dall’America con amore“: Dagli Stati uniti arriva Lorenzo Martini (Flavio Parenti, qui la nostra intervista), affermato chirurgo, nipote di Libero (Lino Banfi) e cugino di Lele (Giulio Scarpati). Lorenzo si trasferisce a Roma. Ufficialmente Lorenzo si è preso un anno di pausa dalla sua stressante professione, ma i motivi che lo portano in Italia sono altri: vuole infatti riconquistare la ex moglie Veronica (Claudia Vismara) e il figlio Tommy (Riccardo Alemanni). Sullo stesso aereo viaggia anche Sara Levi (Valentina Corti), sorella di Marco (Giorgio Marchesi, qui la nostra intervista), anche lei diretta a Roma per sposarsi. Quando i due sono costretti da un imprevisto a raggiungere Roma, ecco che tra loro scatta qualcosa…

[adsense]

  • Nel secondo episodio, intitolato “La ra-gazza ladra“: Al ricevimento delle nozze di Sara si intrufola Giada (Denise Tantucci), una giovane ragazza albanese che vive per strada e che sta cercando i suoi famigliari emigrati in Italia. Dopo averla conosciuta, seppur in spiacevoli circostanze, Maria (Margot Sikabonyi) si mostra compassionevole nei suoi riguardi e decide di portarla in casa Martini, ma non tutti si fidano di lei. Nel frattempo, Sara nasconde a tutti la vera ragione per cui ha smesso di correre. Lorenzo, invece, prova a riallacciare i rapporti con la sua ex moglie e con il figlio Tommy, ma ha una brutta sorpresa…

Un medico in famiglia 9 – Promo prima puntata

httpv://www.youtube.com/watch?v=BbBvL5XTO6A

One thought on ““Un medico in famiglia 9”: anticipazioni prima puntata del 16 Marzo

  1. A me non piace l’e(in)voluzione questa fiction: prende il concetto di famiglia e sembra alterarlo ad uso e consumo di una cultura in cui la persona diventa un’inerzia rispetto alla catena di montaggio della storia. Mi è piaciuta l’ultima scena girata da Banfi: il suo personaggio prendeva una posizione e si isolava l’atmosfera assolutamente surreale! Ma a partire dalla storia dell’assistente sociale, per poi esplorare la vicenda amorosa di Ave che si sovrapponeva alle sue malefatte.
    Un gruppo autoriale dovrebbe essere composto da autori che la pensano in maniera non omogenea, invece non si come non si sa perché la televisione ci abitua anche attraverso i reality a non avere a cuore il nostro buon nome, c’è sempre qualcuno a casa: pensiamo alla storia di Dorigo. Possibile? “Fare famiglia” significa legare il proprio nome a quello di un’altra persona. Per come la vedo io ci dovrebbe essere tolleranza zero a partire dal giorno in cui le pubblicazioni rendono manifesto il fidanzamento. Ma oggi si rende necessario estendere questo diritto anche alle coppie di fatto perché non è giusto usare due pesi e due misure.
    Ci sono persone che si trasformano a causa di un tradimento che si consuma in pubblica piazza, un giudice in tutto questo sembra molto più umano di un autore televisivo, almeno stima il danno morale e materiale in relazione all’immagine lesa, non dimentichiamo le ripercussioni in ambito lavorativo. La morale non può essere un optional!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.