Festival di Sanremo 2014, il programma delle cinque serate

Festival di Sanremo 2014, il programma delle cinque serate

Dopo la conferenza stampa di ieri lunedi 10 febbraio 2014 a cui seguirà l’ultima e definitiva conferenza lunedi 17 febbraio, è tutto pronto o quasi per il 64mo festival della canzone italiana di Sanremo condotto anche quest’anno da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto a cui il compito anche di fare satira e comicità nel suo stile inconfondibile, si mormora che possa tornare anche Maurizio Crozza nonostante le polemiche dello scorso anno ma questa è da confermare o smentire.

Intanto ecco di seguito il programma ufficiale delle cinque serate ovvero dal 18 al 22 febbraio 2014.

[adsense]

La prima serata (in onda martedì 18 febbraio) è sempre un banco di prova, ma dopo il successo dello scorso anno Fazio e Luciana dovrebbero essere più che sereni. A far compagnia ai conduttori ci sarà un tandem di madrine portafortuna. Prima la modella e attrice Laetitia Casta, che riporterà il suo fascino sul palco dell’Ariston: era la spalla di Fazio a Sanremo nel 1999. E poi una leggenda della tv, Raffaella Carrà. Durante la serata, la protagonista sarà comunque la musica: sentiremo le prime 14 canzoni (due per ogni «Campione») e alla fine conosceremo i primi 7 brani ammessi alla fase successiva. A sceglierli saranno il pubblico con il televoto e i giornalisti della sala stampa.

Seconda serata
Mercoledì 19 febbraio sentiremo gli altri 14 brani, dei quali (con lo stesso metodo) verranno scelti altri sette. Ma non mancheranno i grandi ospiti. Primo tra tutti, Claudio Baglioni, che a Sanremo non è mai stato in gara (nel ‘74 ci andò una sua canzone: «A modo mio» cantata da Gianni Nazzaro). Oltre a lui, vedremo sul palco l’attore Claudio Santamaria (interprete della fiction sul maestro Alberto Manzi «Non è mai troppo tardi») e il cantante americano di origine canadese Rufus Wainwright. Infine, comincerà la gara dei giovani: canteranno in quattro e ne rimarranno in lizza soltanto due.

Terza serata
Oltre a far ascoltare e far votare le altre quattro canzoni dei giovani (decidendo gli ultimi due finalisti), la serata di giovedì 20 febbraio servirà a stilare la prima classifica delle canzoni dei «Campioni», che condizionerà per il 25 per cento il voto della finale.

Quarta serata
Sanremo Club è il nome della serata di venerdì 21 febbraio, dedicata al passato: ciascuno dei 14 Campioni interpreterà un classico della musica italiana preso dal repertorio dei grandi cantautori. I brani potranno essere esibizioni singole oppure duetti, e qui si annunciano molte sorprese: Frankie Hi-Nrg Mc si esibirà con Fiorella Mannoia, Raphael Gualazzi con Tommy Lee (il batterista dei Mötley Crüe ed ex fidanzato di Pamela Anderson), Riccardo Sinigallia con Marina Rei e Paola Turci, i Perturbazione con Violante Placido, Renzo Rubino con Simona Molinari, Antonella Ruggiero con i DigiEnsamble Berlin. Giusy Ferreri e Francesco Sarcina si esibiranno invece con due attori: rispettivamente, Alessandro Haber e Riccardo Scamarcio. Gino Paoli con Danilo Rea sarà al centro di uno struggente omaggio alla canzone d’autore genovese. Sul palco salirà anche lo scozzese Paolo Nutini. Alla fine della serata verrà decretato il vincitore delle Nuove Proposte.

Il gran finale
Come ogni anno il Festival chiude con la lunga finale del sabato, in scena il 22 febbraio. Anche in questo caso non mancheranno gli ospiti: il più atteso è Terence Hill. Ma ci sarà spazio anche per un grande ospite internazionale, il vulcanico cantante belga Stromae, popstar che sta conquistando anche le radio italiane. Al centro della serata ci saranno soprattutto le 14 canzoni finaliste. Verranno votate con un sistema misto: decideranno la giuria di qualità e il televoto del pubblico, ma i dati saranno mescolati a quelli delle serate precedenti. A fine serata conosceremo il vincitore.