Fiction: “Una grande famiglia 2”: Giorgio Marchesi e il personaggio di Raoul Rengoni nella nuova serie

Fiction: “Una grande famiglia 2”: Giorgio Marchesi e il personaggio di Raoul Rengoni nella nuova serie

Tra poche ore andrà in onda su RaiUno la seconda puntata di questa seconda inedita serie della fiction “Una grande famiglia 2“, che ancora una volta vede protagonisti i Rengoni, una ricca famiglia del Nord Italia proprietaria di una grande fabbrica di mobili.

La prima puntata, andata in onda lunedì 21 Ottobre, è esattamente ripartita dal punto in cui ci aveva lasciati la prima serie: la famiglia Rengoni affronta l’inaspettata riapparizione del primogenito Edoardo Rengoni (Alessandro Gassman), a seguito dell’incidente aereo da lui stesso simulato, e adesso dovrà fare i conti con i misteri legati a questo suo ritorno, tra dubbi, bugie e segreti.

[adsense]

Nel corso di un’intervista a Rai.tv, l’attore Giorgio Marchesi (qui la nostra intervista), che interpreta il ruolo di Raoul Rengoni, uno dei figli di Ernesto Rengoni (Gianni Cavina) ed Eleonora (Stefania Sandrelli), ha avuto modo di parlare di questa seconda stagione e del suo personaggio.

Parlando delle novità che riguarderanno il suo personaggio in questa seconda serie, Giorgio Marchesi ha dichiarato:

“Ne succede tanta di roba a Raoul Renzoni, diciamo che la cosa più scatenante di tutto è ovviamente il ritorno del fratello. Questo ritorno lo sconvolge perchè, come molti sanno, aveva deciso di cambiare vita puntando tutto sul suo rapporto con Chiara, quindi rinunciando alla sua compagna precedente, sentendosi pronto ad affrontare la famiglia, perchè sicuramente avere una relazione con la moglie del fratello sarebbe una cosa molto forte da affrontare, ma anche l’affido e l’adozione del figlio… insomma, aveva giocato tutto. Adesso sì, si trova con la gioia per un fratello ritrovato, ma anche con la rabbia perchè questo stesso fratello ha messo la famiglia in gravissime difficoltà. La paura di perdere chiara, l’amore nei suoi confronti, il senso di colpa nei confronti dei figli e dei nipoti… insomma, sicuramente è un momento difficilissimo per lui, continuerà ad agire d’istinto e quindi farà delle cose buone ma anche degli errori… e di più non posso dire!”

L’attore, poi, ci svela cosa l’ha spinto a partecipare a questa seconda seconda stagione di “Una grande famiglia“:

“Mi ha spinto anzitutto il fatto che la serie sia stata molto fortunata e devo dire che in particolare Raoul è stato un personaggio che è entrato nel cuore della gente, quindi in questi casi ancora di più hai voglia di riaffrontarlo e hai anche un senso non solo di responsabilità, ma anche di gratituidine versoun personaggio come questo, verso Riccardo Milani (il regista, ndr) che devo dire mi ha guidato nel farlo, sopratutto il primo anno. La sua è una regia sugli attori che non noti tantissimo mentre sei sul set, ma che capisci invece nel momento in cui vedi il girato, capisci il lavoro che ti ha fatto fare, e questo è fantastico per un attore…”

[adsense]

Infine, parlando del lavoro sul set con gli altri colleghi, Giorgio Marchesi ha concluso dicendo:

“Proprio per tutti questi motivi ho accettato più che volentieri, oltre al fatto di avere attorno degli attori bravissimi, molti dei quali sono dei miti del cinema, penso a Stefania Sandrelli ma penso anche ad un’attrice come Stefania Rocca che secondo me è una bravissima attrice di cinema. Quindi è sempre un onore e sempre un piacere, quando si gira e si recita con degli attori bravi è più facile…”

Al solito, intanto, vi ricordo che tutte le altre notizie, curiosità, riassunti e video streaming Rai, news e anticipazioni sulla fiction “Una grande famiglia” potete sfogliare l’apposita categoria che trovate sul nostro sito, oppure cliccando anche qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.