La nuova fidanzata di Raoul Bova è Rocío Muñoz Morales: Chiara Giordano,la ex moglie, furiosa!

Raoul Bova e Rocio Munoz Morales

Raoul Bova è stata paparazzo dal settimanale “Chi” con la sua nuova fidanzata!

L’attore italiano è stato paparazzato per le strade di Madrid, con la 25 enne Rocío Muñoz Morales e, con tanto di scatti, è uscito allo scoperto:

“Vivo una storia serena con Rocío, la solidarietà ci accomuna”.

I due si sono incontrati sul set del film “Immaturi” ma la ragazza, che è modella, attrice e presentatrice, ha raggiunto il successo nella tv spagnola grazie alla partecipazione  nel programma “Mira quien Baila” – l’edizione spagnola del nostro “Ballando con le Stelle”.

[adsense]

Vista la forte risonanza che ha avuto la notizia della separazione dalla moglie Chiara Giordano, pare che i due abbiano deciso di vivere la loro storia proprio a Madrid. Proprio qui, l’attore, avvicinato dai paparazzi, ha dichiarato:

“Io sto vivendo una storia serena con questa ragazza. Ma non voglio che lei diventi il capro espiatorio per la fine del mio matrimonio.” precisando “La crisi con Chiara risale a tre anni fa. Rocio e io questa sera andiamo a portare un pasto caldo ai poveri. La solidarietà è un valore che ci accomuna. Tutto è nato così tra noi”

Non è mancata ovviamente la reazione della ex moglie, Chiara Giordana che ha dichiarato:

Le incomprensioni tra me e Raoul sono incominciate due anni fa, durante la sua lunga assenza (dovuta alle riprese di un film in Grecia, Immaturi-Il viaggio, di Paolo Genovese). Con il tempo le cose si sono complicate.”

La donna, ovviamente dispiaciuta, si confessa sulla copertina di Vanity Fair:

[adsense]

“Ho letto con grande dispiacere le parole di Raoul nell’intervista che ha rilasciato per annunciare la nostra separazione. Per sedici anni non abbiamo mai parlato dei nostri fatti privati alla stampa e lo abbiamo fatto proprio per tutelare i nostri figli. Ma qualcosa, evidentemente, è cambiato” aggiungendo “la separazione, insieme con un doveroso silenzio, sarebbe stato, secondo me, un modo importante per proteggere il nostro patrimonio affettivo. I genitori aiutano i figli a crescere con i fatti e non con le parole, ma soprattutto con l’onestà».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.