Palinsesti Rai, l'autunno di Rai tre con attualità, cultura e sperimentazione

Palinsesti Rai, l'autunno di Rai tre con attualità, cultura e sperimentazione

Anche l’autunno di Rai tre continuerà ad essere fortemente incentrato sull’attualità, la cultura, l’informazione e la sperimentazione. Ecco cosa vedremo.

PRIMA SERATA – Nel prime time introduciamo un’evoluzione significativa di un brand strategico come Che Tempo che fa, che mantenendo la formula short del sabato sera, si allunghera’ nella domenica in un’inedita prima serata dalle 20.10 fino alle 22.30 circa. Sara’ forse il primo vero show di cultura, spettacolo e informazione di taglio innovativo per formato e contenuto, in cui continueranno a trovare spazio le interviste piu’ prestigiose, i grandi ospiti internazionali e le star della musica, rimodulando con un respiro e un’ambizione ancora piu’ ampia l’intrattenimento intelligente della squadra guidata da Fabio Fazio con la complicita’ di Luciana Littizzetto e i commenti di Massimo Gramellini.

Una sperimentazione rivoluzionaria per la tv italiana che si cimenta per la prima volta in un infotainment a cavallo tra l’access time e la prima serata. Report con Milena Gabanelli e Presa Diretta con Riccardo Iacona saranno pertanto spostati al lunedi’, serata in cui la platea televisiva e’ piu’ ampia. Torna quindi con questi due programmi il grande giornalismo d’inchiesta che, attraverso documenti inediti e reportage, racconta con occhio attento e critico l’attualita’, l’economia, la politica nazionale ed internazionale, spesso svelandone aspetti poco noti che diventano notizie da prima pagina dei quotidiani. Confermati nel prime time e nei giorni consueti tre programmi che costituiscono ormai un appuntamento fisso per milioni di telespettatori: Ballaro’ con Giovanni Floris, Chi l’ha visto? con Federica Sciarelli e gli appassionanti viaggi di Ulisse con Alberto Angela. Al venerdi’ una importante novita’: La guerra dei mondi, format veloce e brillante che usera’ il linguaggio del talk prevedendo il confronto/scontro tra due squadre fortemente differenziate anagraficamente. Giovani e anziani dibatteranno su temi scottanti, di costume e di attualita’, stimolati da servizi, testimonianze, immagini di repertorio: l’obiettivo e’ dar conto del dibattito contemporaneo su vecchio e nuovo, degli scenari di frattura ma anche quelli di possibile ricomposizione. A David Parenzo, che nelle sue esperienze radiofoniche e televisive si e’ contraddistinto per la sua vivacita’ e per lo spirito provocatorio, e’ affidato il compito di animare e gestire il dibattito.

La serata del giovedi’ sara’ dedicata a due nuove grandi serie tv americane: The newsroom (inedito in Italia) e Scandal (trasmesso solo sulla pay tv). Il primo ci porta dietro le quinte di un canale d’informazione, dentro le vite personali e lavorative dei dipendenti del network. Il secondo, un thriller politico, ci mette sulle tracce di una donna che dedica la sua vita a proteggere l’immagine pubblica dell’elite del suo paese e i suoi segreti.

Rai3, infine, intende organizzare delle serate evento in prima serata in occasione di anniversari o celebrazioni.

[adsense]

Il 10 ottobre, in occasione del bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, Rai3 celebrera’ il grande compositore con una puntata del programma La Grande Storia, ripercorrendone la vita e l’evolversi delle opere, entrando nei grandi teatri, dal Regio di Parma al Teatro alla Scala di Milano, dal San Carlo di Napoli all’Ope’ra di Parigi. I direttori Sir Antonio Pappano e Daniele Gatti, racconteranno la passione e l’emozione di dirigere opere verdiane.

E poiche’ la storia di Verdi si intreccia con la Storia del Risorgimento e quindi dell’Italia ”nascente”, alla musica si affianchera’ il racconto storico degli eventi fondamentali di quel periodo. Prevediamo anche una serata dedicata a ”John Fitzgerald Kennedy” il 22 novembre, in occasione dell’anniversario dell’assassinio di Dallas.

SECONDA SERATA – La seconda serata in autunno si caratterizzera’ per il ritorno nella programmazione di una striscia di attualita’ e satira nei tre giorni consecutivi del martedi’, mercoledi’ e giovedi’, investendo su un titolo che in questo inizio 2013 si e’ fatto notare per innovazione e interattivita’ come Gazebo, rilettura immediata di fatti e avvenimenti in chiave ironica e con molti rimandi sul mondo dei social network, grazie alla irresistibile vena satirica di Diego Bianchi in arte Zoro. Intorno a lui, nuove spalle, nuovi personaggi che andranno a ampliare l’originale compagnia di giro. La domenica, dopo il ritorno degli approfondimenti musicali di Sostiene Bollani con Stefano Bollani, partira’ un nuovo format, dedicato al mondo dei libri e degli scrittori. Un vero e proprio ”Talent” che, in ossequio alla vocazione culturale della rete, intende veicolare la letteratura a un’ampia platea. L’idea risponde al fenomeno crescente del numero di scrittori che troviamo in libreria. Si trattera’ di una vera gara tra aspiranti ”penne” sottoposte al giudizio insindacabile di una giuria di noti autori, che designeranno, al termine di prove creative e tecniche, i vincitori. Il lunedi’ percorreremo un modo originale di trattare lo sport, sia col celebratissimo Sfide, sempre affidato alla conduzione di un fenomeno di popolarita’ e positivita’ quale Alex Zanardi, e poi con un nuovo programma da studio, condotto da Antonio Polito, che col titolo Maracana’, richiama il mito del futebol brasileiro, nazione che ospitera’ i prossimi Mondiali, ma dove il calcio e le altre discipline sportive saranno commentate come metafora della vita e non da addetti ai lavori. Una sorta di bar dello sport per parlare di sport in modo intelligente e irriverente con la presenza di figure di spicco della cultura, dello spettacolo, del giornalismo, della politica.

Un confronto scandito dalle immagini piu’ significative del week end calcistico. Per il resto, oltre alla conferma di strutture narrative noir molto radicate nel pubblico di Rai3, come ”Un Giorno in pretura” con Roberta Petrelluzzi e ”Storie maledette” con Franca Leosini, daremo ampio spazio alla divulgazione storica. Tornera’, inoltre il venerdi’, un appuntamento di Rai3 molto apprezzato: ”Correva l’anno”, con gli editoriali di Paolo Mieli, in cui si ripercorreranno i grandi scenari della storia italiana e internazionale scanditi dagli eventi che hanno segnato il tempo grazie anche all’uso, spesso inedito, delle grandi teche Rai e degli archivi internazionali.

DAY TIME – Il daytime feriale vedra’ assestarsi definitivamente la linea di successo dell’infotainment in diretta del mattino. Una linea continua che vedra’ Agora’ sulla politica e l’attualita’ dalle 8 alle 10, il ritorno di un grande marchio come Mi Manda Rai Tre dalle 10 alle 11 e la salute con Elisir dalle 11 alle 12. ”Agora”’, al cui timone resta Gerardo Greco, continuera’ a raccontare la vita politica italiana dando voce non solo ai politici e agli esperti ma anche ai cittadini che esprimeranno la loro opinione in diretta webcam. La stretta attualita’ si coniughera’ con gli spazi di approfondimento per conoscere in che modo le decisioni della politica influenzino le realta’ produttive e sociali del paese. L’appuntamento del moviolone consentira’, come sempre, di rivedere le spigolature politiche della tv e della rete. A seguire il ritorno di un appuntamento importante come Mi manda Rai Tre con Elsa Di Gati, un programma diretto ai bisogni veri dei cittadini e consumatori che, nel particolare momento di crisi attuale, potranno confrontarsi con i responsabili delle istituzioni.

Uno dei cardini storici del servizio pubblico nella difesa dei diritti dei cittadini viene trasformato in una striscia quotidiana di daytime, con un impianto rinnovato e un linguaggio piu’ moderno e veloce.

Elisir, in convenzione con il ministero della Salute, tornera’ a essere riferimento duttile e puntuale per chi cerca informazioni sulla salute, sulla diagnosi e cura.

Esperti qualificati e afferenti a strutture universitarie e centri di ricerca continueranno a fornire risposte agli interrogativi dei telespettatori attraverso un linguaggio semplice e chiaro, alla portata di tutti. Alla conduzione Michele Mirabella. Confermato inoltre lo spazio di divulgazione letteraria, mission fondamentale del servizio pubblico televisivo, con Concita De Gregorio che proseguira’ il percorso intrapreso con successo da Corrado Augias per oltre 10 anni. Nel pomeriggio tornera’, completamente rinnovata, la divulgazione scientifica e ambientale di Geo & geo con Sveva Sagramola, con un occhio sempre attento al territorio, ai prodotti, alla difesa della natura e dell’ambiente. In uno studio ridisegnato sara’ continuo il collegamento con l’Italia delle province, dei luoghi meno conosciuti ma interessanti perche’ portatori del made in Italy nel mondo. E tra Blob e la soap Un posto al sole confermiamo al momento lo spazio sperimentato in tarda primavera – una sorta di moderna posta del cuore – dal titolo Celi, mio marito! con la blogger Lia Celi.

[adsense]

WEEK END. La novita’ piu’ significativa sara’ una ridefinizione innovativa dello spazio domenicale del Kilimangiaro ”con una valorizzazione delle eccellenze italiane senza pero’ rinunciare allo sguardo sul mondo. Un viaggio avvincente attraverso l’umanita’ che sta cambiando guidato da Licia Colo’. Nella giornata di domenica torna l’importante appuntamento informativo In 1/2 h di Lucia Annunziata, con le interviste serrate ai grandi protagonisti della politica, dell’economia e della finanza italiana e internazionale che spesso costituiscono l’incipit del dibattito giornalistico della settimana.

L’analisi dell’agenda politica sara’, come sempre, protagonista a TeleCamere di Anna La Rosa.

Fonte – Asca

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.