"Virus, il contagio delle idee", Nicola Porro sbarca su Rai due: conquisterà il pubblico mancante di Santoro?

"Virus, il contagio delle idee", Nicola Porro sbarca su Rai due: conquisterà il pubblico mancante di Santoro?

Rai due non vuole arrendersi e continua a ricercare quello che potrebbe essere se non proprio l’erede almeno il degno sostituto di Michele Santoro che portava ottimi ascolti alla seconda rete Rai, nonostante Gianluigi Paragone e il suo Ultima parola porti alcune soddisfazioni, la rete ci prova con Nicola Porro che a giugno lascerà La7 approdando dal 3 luglio in prima serata Rai due con il nuovo programma di approfondimento Virus, il contagio delle idee.

I vertici Rai avevano promesso in più occasioni di non voler ‘chiudere’ la tv d’estate e la pausa estiva dei talk concorrenti potrebbe lasciare campo libero a Porro, consentendogli di farsi un pubblico in vista dell’autunno. In quest’ottica si colloca anche la scelta del mercoledì, unico giorno privo di altri programmi d’informazione.

[adsense]

L’idea è di fare qualcosa di diverso. Non è un talk in senso stretto, anche se in questo momento i talk funzionano per ascolti. Vorremmo riuscire a unire due racconti diversi. Quello dell’attualità attraverso un confronto non urlato tra poche persone e poi un parte d’inchiesta attraverso filmati.

Come andrà stavolta? Riuscirà a fidelizzare una buona fetta di pubblico anche se d’estate? Se si il programma proseguirà anche in autunno.

Giuseppe Ino

Blogger professionista e da sempre appassionato esperto di telecomunicazioni, serie tv e soap opera. Giuseppe Ino è redattore freelance per diversi siti web verticali. Ha fondato teleblog.it. Collabora tra gli altri anche con UpGo.news nella creazione di post e analisi. Giuseppe Ino su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.