“Distretto di polizia 11”: quattordicesima puntata dell'8 Gennaio

“Distretto di polizia 11”: quattordicesima puntata dell'8 Gennaio

Questa sera, domenica 8 Gennaio, è andata  in onda su Canale 5 la quattordicesima e penultima puntata dell’undicesima stagione di “Distretto di polizia“, composta dai due episodi “Pregiudizi e brave persone“ e “Il figlio sbagliato“. Qui di seguito ecco il riassunto dei due episodi andati in onda.

Vi ricordo che la quindicesima ed ultima puntata andrà in onda domenica 15 Gennaio, sempre in prima serata su Canale 5 (qui le anticipazioni).

[adsense]

“Distretto di polizia 11”: episodio 11×23 “Pregiudizi e brave persone”.

Gli uomini del X Tuscolano e della squadra Mobile hanno circondato il bosco in cui si nasconde Corallo (Tommaso Ragno). Il latitante, intanto, dopo aver minacciato un cacciatore che si aggirava nei paragi riesce a trovare un modo per scappare: Corallo, infatti, ordina al cacciatore di chiamare sua moglie e suo figlio affinchè lo facciano uscire dal bosco, mentre il cacciatore deve indossare i suoi abiti.

E così gli uomini del X Tuscolano, credendo che sia Corallo, catturano il cacciatore, che racconta quanto successo ai poliziotti.
Corallo e i due ostaggi, invece, riescono a spostarsi con un’ altra auto, aiutato dai due ostaggi, ovvero la moglie e il figlio del cacciatore.

La Cherubini (Maria Amelia Monti) e Gagliardi (Paolo Calabresi), intanto, si occupano del caso di una rapina ad una coppia di anziani non certo abbienti: Alfredo Milani non sa chi possa essere stato, mentre sua moglie, che ha molti pregiudizi nei confronti degli stranieri, ritiene che sia stata la cameriera, Elena, poichè rumena.

Elena, però, convocata al Distretto risulta essere innocente. Gli indizi, invece, si concentrano sul fratello, Adrian, ma anche lui sembra estraneo alla vicenda nonostante i suoi trascorsi penali.

La Cherubini e Gagliardi, pedinando Adrian, sorprendono questi mentre litiga con due uomini. Gli stessi che, in seguito, vengono sorpresi mentre in una discarica gettano degli scatoloni al cui interno sono contenuti gli oggetti rubati agli anziani.

Ma quello dei Milani non è un caso isolato, infatti anche altre coppie di anziani non abbienti hanno subito dei furti nelle loro case e, molte delle vittime, hanno deciso di lasciare la loro abitazione subito dopo. La Cherubini, però, scopre che tutte le nuove abitazioni comprate dalle vittime sono state acquistate da una stessa agenzia, diretta da un certo Paolo Stolari.

La Rostagno (Lucilla Agosti), Gagliardi e Brenta (Gianluca Bazzoli) colgono in flagrante i due ladri mentre stavano rubando in un’abitazione e, una volta convocati al Distretto, si trovano costretti a confessare: era Stolari che li mandava nelle case degli anziani per compiere i furti, ma l’obiettivo non era la merce rubata, che difatti veniva gettata nelle discariche, bensì la casa. L’intento, infatti, era quello di spaventare gli anziani che, di conseguenza, decidevano di vendere la propria abitazione a Stolari a poco prezzo, per poi essere rivendute ad un prezzo superiore. In tutto questo, i due ladri ricevevano una piccola percentuale.

La relazione tra la Rostagno ed Esposito (Dino Abbrescia), intanto, procede a gonfie vele, fino a quando, dopo una telefonata arrivata al Distretto da parte di una certa Marika, lei crede che lui la stia tradendo. Pietro cerca di spiegarle come sono realmente andate le cose, ma lei non gli lascia il tempo di parlare.

La moglie e il figlio del cacciatore, invece, dopo aver lasciato Corallo, si recano, su sue istruzioni, dalla polizia per raccontare una sua personale versione dei fatti. Messi alle strette, però, la donna racconta a Brandi (Andrea Renzi) la verità. Brandi e Gallo (Ninni Bruschetta) si mettono subito sulle tracce di Corallo.

Quest’ultimo, intanto, si reca a casa di Mara (Miram Leone)…

[adsense]

“Distretto di polizia 11”: episodio 11×24 “Il figlio sbagliato”.

Dopo aver raggiunto Mara nella sua abitazione, Corallo le fa una proposta: se gli darà tutte le informazioni di cui ha bisogno su Brandi e sulla sua famiglia, in cambio le darà 50mila euro.

Brandi va a trovare in carcere Liverani e, parlando con lui, si rende conto che Corallo è rimasto in città e che il suo prossimo obiettivo è proprio lui. Liverani, poi, dopo aver appreso che non potrà avere in affidamento la piccola Alice, chiede a Brandi di proporre un’adozione ad Esposito, a cui la bambina è molto affezionata.

Gagliardi e la Cherubini, intanto, si occupano del caso di furto di alcuni gioielli ad una famiglia, i Morbelli. I nostri scoprono che loro figlio, Matteo, era coinvolto in una serie di corse clandestine, sulle quali si puntavano grosse somme di denaro.

Matteo viene coinvolto in un incidente stradale e, nella sua auto, vengono trovati i gioielli rubati ai Morbelli. I nostri reputano che abbia rubato i gioielli per pagare qualche scommessa persa, ma i genitori del ragazzo lo escludono.

Gagliardi scopre che la moglie di Morbelli aveva una relazione con un certo Federico Salvati, nonchè figlio di Morbelli, che si trovava sul luogo dell’incidente quando Matteo è finito fuori strada.

Federico si vedeva di nascosto con la moglie di sua padre perchè aveva un unico obiettivo: riuscire a fare un duplicato delle sue chiavi.

Dopo aver appreso che Matteo si è risvegliato dal coma, Federico si reca in ospedale per cercare di ucciderlo, ma qui i nostri gli tendono una bella trappola, cogliendolo in flagrante.

Il suo intento, infatti, era quello di far ricadere sul fratellastro la colpa del furto dei gioielli che lui stesso aveva rubato, poichè aveva ricevuto poche attenzioni dal padre. E’ così che decise di farlo fuori facendolo finire fuori strada, così che non avesse potuto raccontare nulla.

Dopo aver parlato con Brandi, Esposito va trovare Alice per passare la serata insieme a lei. Lui le chiede cosa pensi della famiglia che vorrebbe adottarla, ma lei è vaga e appare poco felice, dicendogli di essere stata davvero felice sono il giorno del suo compleanno, quando ha passato la giornata con lui e con Barbara e, pertanto, sarebbe felice se fosse stato sempre così.

Brandi, intanto, dice alla Rostagno che una famiglia ha chiesto Alice in affidamento. Lei, a quel punto, parla con Pietro, il quale le spiega che Marika era solo un’insegnante di danza che aveva contattato per la piccola Alice. Parlando dell’affidamento, poi, Pietro dice di essere confuso e di non sapere cosa fare.

Mara decide di aiutare Corallo, ma alza la posta in gioco: in cambio vorrà 50milioni di euro. Corallo accetta la proposta…

Comments

No comments yet. Why don’t you start the discussion?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.