Io e mio figlio 2: riassunto della puntata in onda martedi 12 gennaio

Una brutta storia che sembrava appartenere al passato torna bruscamente nella vita del commissario Vivaldi (Lando Buzzanca), mentre un caso scottante deve venir risolto in fretta; ecco la puntata di martedì 12 gennaio di Io e mio figlio.

Viene rapinata una gioielleria nel centro di Trieste in pieno giorno mentre i preziosi vengono trasferiti su un furgone portavalori. Il figlio del gioielliere reagisce e nella sparatoria che si scatena il conducente del furgone viene ferito e il ragazzo muore. Il commissario Vivaldi si trova nelle vicinanze e cerca di intervenire, ma è troppo tardi. Non riesce a bloccare la fuga dei quattro rapinatori che sfrecciano via con i volti coperti.

Complica le cose la richiesta del magistrato Flavia Conti (Daniela Poggi) per una veloce soluzione del caso. Viene più volte interrogato l’altro agente della sicurezza presente sul luogo e rimasto illeso. Sospettano di lui perché si viene a sapere della sua passione per il gioco d’azzardo. Ma è grazie ad una lente ritrovata sul luogo del delitto che si riesce a risalire ad un nome: Fabio Genchi, conosciuto nel malaffare triestino.

[adsense]

Alle difficoltà sul lavoro si accompagnano anche le incertezze nella vita privata. Stefano (Giovanni Scifoni, qui la nostra intervista) ha delle divergenze col compagno Damien e viene invitato al matrimonio dalla sua ex. Vivaldi riesce a ripristinare un rapporto con l’ex moglie Laura (Caterina Vertova) non senza titubanze.

Sull’altro versante della storia la morte del professor Sangermano riapre vecchie ferite: riguarda il caso di Irene Ferrer. La ragazza è sparita tanti anni fa senza essere mai ritrovata. Il caso ha segnato il commissario Vivaldi e completamente distrutto la vita del suo ex collega Salvatore (Luigi Maria Burruano).

Vivaldi scopre delle equazioni create dal professore che in qualche modo potevano essere collegate al caso di Irene Ferrer. Va  ad interrogare Yuri (Paolo Romio), un ex studente di Sangermano che sta cercando di risolvere le equazioni e lì conosce Eva Ferrer (Elena Bouryka), sorella di Irene Ferrer. Lei gli rivela la soluzione della prima equazione, all’interno di una poesia d’amore scritta da Sangermano per Irene Ferrer. Vuole riaprire il caso della sparizione della ragazza, ma deve prima trovare i rapinatori della gioielleria. Così a riaprire il caso sarà Saverio Stucchi (Sergio Sivori). Questo non impedirà a Vivaldi di continuare ad indagare sul caso e fare scoperte interessanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.