Mag-Series intervista Pamela Saino, attrice di “Don Matteo” e prossimamente de “Il Restauratore”: “Fare l’attrice è sempre stato il mio unico sogno e lo sto realizzando” – “Mi piacerebbe lavorare con Elio Germano”

Mag-Series ha avuto il piacere di intervistare Pamela Saino, un’attrice che nonostante la sua giovane età vanta già una bella carrierra artistica e professionale alle spalle. I più la riconosceranno per la sua partecipazione nella fiction “Don Matteo“, dove interpreta il ruolo di Patrizia Cecchini, figlia del maresciallo Cecchini interpretato da Nino Frassica.

Ma Pamela Saino ha preso parte anche in fiction come “Elisa di Rivombrosa“, “Provaci ancora prof“, “Questa è la mia terra – Vent’anni dopo“, “Puccini” e molte altre. Prossimamente, invece, la vedremo nella nuova fiction Rai con Lando BuzzancaIl restauratore“.

Siete curiosi di sapere cosa ha risposto alle nostre domande? Allora non perdetevi questa splendida intervista dopo il salto…

Mag-Series: Domanda di rito: Chi è Pamela Saino? Presentati ai nostri lettori.

Pamela Saino: Sono una ragazza come tante che ha la grande fortuna di fare il lavoro che ama: l’attrice!

Mag-Series: Nonostante la tua giovane età, vanti già una bella carriera artistica alle spalle. Il debutto è arrivato nel 1997, quando a dieci anni hai preso parte nel film “Marianna Ucrìa” per la regia di Roberto Faenza. Come sei arrivata a questo progetto e che ricordo hai di questa esperienza?

Pamela Saino: Il film è stato girato nell’estate del 1996, avevo appena compiuto 9 anni. Il regista  vide una mia foto dove ero identica alla ragazza  che avrebbe recitato il  mio stesso ruolo ma “da grande” e così mi scelse. All’epoca questa esperienza fu per me solo un bellissimo gioco, ma che crescendo si è trasformato in una reale passione.

Mag-Series: Da ormai sei stagioni sei una delle protagoniste della fiction “Don Matteo” nel ruolo di Patrizia Cecchini, figlia del maresciallo Cecchini interpretato da Nino Frassica. Ci sono delle similitudini tra te e il personaggio interpretato?

Pamela Saino:
Io e Patrizia siamo praticamente cresciute insieme dato che sono più o meno 10 anni che interpreto questo personaggio. Siamo entrambe due ragazze semplici ma molto determinate nel voler ottenere ciò che vogliamo senza mai scordare però i valori importanti come per esempio la famiglia e gli amici veri.

Mag-Series: Qual’è secondo te il segreto di una fiction come “Don Matteo“, che riscuote davvero un grande successo?

Pamela Saino: La fiction Don Matteo è pulita e garbata, capace di divertire senza inutili volgarità, anche se nel giallo c’è un assassinato, l’assassino è sempre una persona semplice travolta dagli eventi,  mai un criminale. E’ una fiction che propone allo spettatore temi sempre attuali, ricchi di buoni sentimenti e valori cristiani presentati in modo leggero e piacevole, con momenti di comicità e ilarità, adatti a tutta la famiglia.  Nella settima serie la storia d’amore tra Patrizia,  il personaggio da me interpretato, ed il Capitano Tommasi,  ha anche “avvicinato” a questa  fiction un maggior numero di adolescenti. Migliaia i messaggi di simpatia e gradimento ricevuti da questi “nuovi fan” conquistati da Patrizia e Giulio, dall’esilarante gelosia del Maresciallo Cecchini e dall’infallibile intuito di Don Matteo.

httpv://www.youtube.com/watch?v=k7fB7Id2F_Y&feature=related

Mag-Series: Hai preso parte in alcune fiction in costume, tra queste ricordiamo “Elisa di Rivombrosa“, dove interpretavi il ruolo di Orsolina, e la miniserie “Puccini“, dove interpretavi Doria Manfredi, personaggio realmente esistito e musa ispiratrice del Maestro. Hai sentito un carico di responsabilità in più nel prendere parte a progetti di questo genere?

Pamela Saino: Ho interpretato Orsolina all’età di 14 anni ed ero più che altro presa dalla “magia” dei set in costume. Per quanto riguarda invece Doria Manfredi mi sono documentata a fondo per cercare d’interpretare al meglio questo personaggio realmente esistito e così  importante nella vita di Puccini. È stato un grande piacere  per me “diventare” Doria, ruolo che rimane tutt’ora tra i miei preferiti, senza sentire una responsabilità maggiore nell’interpretarlo ma soltanto tantissima voglia in più di dare vita a questo personaggio così lontano da noi.

httpv://www.youtube.com/watch?v=jPqFn7mRoTo&feature=related

Mag-Series: Come vivi il successo alla tua età?

Pamela Saino: Sono felicissima e orgogliosa di avere tantissime persone che mi dimostrano ogni giorno la loro stima e il loro affetto! Secondo me questo è un grosso traguardo per un attore  perché  il nostro principale obbiettivo è quello di regalare emozioni al nostro pubblico. Successo? Sono felice dei miei attuali successi ma la strada per il “vero” successo è ancora lunga.

Mag-Series: In alternativa alla recitazione, cosa ti sarebbe piaciuto fare un giorno?

Pamela Saino: Sinceramente non saprei… fare l’attrice è sempre stato il mio unico sogno e lo sto realizzando.

Mag-Series: Il recitare già in giovane età ha influito molto nel tuo modo di crescere?

Pamela Saino:
Sicuramente sì, positivamente. Una bambina che lavora con dei professionisti adulti sicuramente cresce con una maggior senso del dovere e acquisisce prima il rispetto per il lavoro degli altri.

Mag-Series: Hai dovuto fare delle importanti rinunce per seguire questa strada?

Pamela Saino: Non le considero grandi rinunce anche se nel momento in cui le fai ti dispiace di non essere partita per la gita scolastica, non essere presente al matrimonio di un parente o dover rinunciare o rimandare la festa del tuo compleanno. Purtroppo questo lavoro ti porta spesso a lunghe lontananze e a molte assenze spesso anche improvvise ma che diventano nulla nel momento in cui sei sul set a fare il lavoro che ami.

Mag-Series: Hai fatto parecchie fiction e qualche film al cinema…il teatro?

Pamela Saino: Ho ricevuto numerose  proposte per ruoli teatrali ma sempre mentre lavoravo in qualche fiction e quindi nell’impossibilità di gestire le numerose prove o le tournèe di parecchi mesi nei vari teatri italiani. E’ comunque un’esperienza che prima o poi conto di fare.

Mag-Series: C’è qualche attore/attrice con cui ti piacerebbe lavorare un giorno?

Pamela Saino: Mi piacerebbe lavorare con Elio Germano. È  bravissimo!

Mag-Series: Qual’è la cosa che ti fa più paura?

Pamela Saino: L’aereo…anche se ne prendo tantissimi ogni mese!

Mag-Series: Il tuo peggior difetto?

Pamela Saino: Dico sempre quello che penso e spesso non mi rendo conto che, a volte, è meglio tacere. 🙂

Mag-Series: Come ti vedi tra 20 anni?

Pamela Saino: Non mi pongo questa domanda, preferisco scoprirlo… fra 20 anni.

Mag-Series: Un sogno nel cassetto?

Pamela Saino: Fare questo mestiere per tutta la vita.

Mag-Series: E’ in lavorazione la fiction “Il restauratore“, serie televisiva con Lando Buzzanca e Martina Colombari, nel quale interpreterai il ruolo di Camilla. Puoi parlarci un pò della fiction e del personaggio da te interpretato?

Pamela Saino: Mi dispiace ma per ora è tutto…  top secret!

Mag-Series: Oltre alla fiction “Il restauratore“, ci sono altri progetti a cui prossimamente prenderai parte?

Pamela Saino: Da febbraio dovrebbero iniziare le riprese di Don Matteo 8.

Intervista a cura di Daniela Bella per Mag-Series

Fotogallery Pamela Saino

[nggallery id=345]

Commenta questo articolo

loading...