The Big Bang Theory, trama episodio 2×17

Anche per questa seconda stagione di The Big Bang Theory ci avviciniamo velocemente alla fine visto che oggi è andato in onda l’ episodio numero 17 su 23.

Nell’ episodio 2×17 “Il binario del Terminator“: I ragazzi sono pronti a partire per un Simposio alla volta di San Francisco, ma, invece di partire in aereo, Sheldon (Jim Parsons) opta per il treno. I ragazzi vanno in treno a San Francisco per assistere alla conferenza che ha come ospite George Smoot, Premio Nobel per la fisica nel 2006 ma a quanto pare il viaggio è tutt’altro che divertente visto che Leonard continua a spiegare ogni movimento e continua ad infierire sui ragazzi.

Una novità arriva quando sul treno sale la “Terminator”, Summer Glau. Raj, Howard e Leonard (Johnni Galecki) si impegnano per capire chi per primo dovrà provarci con lei e così il nostro amico indiano si fionda nel vagone ristorante per trovare degli alcolici e così riesce a partire per primo ma Howard gli fà notare che la birra non è abbastanza alcolica e così “perde la parola” e torna al suo posto. A questo punto inizia l’ assedio di Howard che finisce male visto che la ragazza non riesce più a sopportarlo. Quando tocca a Leonard provarci, Summer deve scendere.

Intanto, Sheldon scopre che Leonard ha dimenticato la pendrive a casa e così, per non vedere sfumato il suo sogno di conquistare il nobel con la sua ricerca in collaborazione con Smoot, chiede a Penny di entrare nella sua stanza e recuperarla. Quando lo scienziato ci riesce e raggiunge Smoot al simposio, si accorge che l’ uomo non ha intenzione di collaborare con lui alla sua ricerca.

Commenta questo articolo

loading...