Mag-Series intervista Elena Russo, attrice di “Amiche Mie” e “L’onore e il rispetto 2”: “Sognavo di recitare dall’età di sette anni” – “Stiamo girando una fiction in Lituania, I cerchi nell’acqua”

Mag-Series ha avuto il piacere di intervistare telefonicamente Elena Russo, attrice che, tra le altre, abbiamo visto in fiction come “Amiche Mie“, nel ruolo di Vanessa, e “L’Onore e il Rispetto – Parte seconda“, nel ruolo di Assunta Rocca, mentre prossimamente la vedremo in tv nella nuove fiction di Canale 5 I cerchi nell’acqua“, un giallo girato in Lituania, e nella fiction “Sangue Caldo“.

Avete voglia di conoscerla un pò meglio? Allora non perdetevi questa splendida intervista dopo il salto…

Mag-Series: Domanda di rito: Chi è Elena Russo? Presentati ai lettori di Mag-Series.

Elena Russo: Guarda, quello che mi sento di dirti come cosa mia personale è che faccio l’attrice, ma sono una donna vera, anche se questa è una realtà scomoda, perchè viviamo in un mondo dove la diplomazia spesso diciamo che cade nel cattivo gusto e quindi a volte l’autenticità non interessa a nessuno. Però a me non me ne frega niente! (ride) Riesco comunque ad essere quella che sono.

Mag-Series: Sei nata a Napoli, ma poi ti sei trasferita a Roma per intraprendere la carriera di attrice. Il tuo film d’esordio è stato nel 1997 “Finalmente soli“, per la regia di Umberto Marino: come sei arrivata a questo progetto e che ricordo hai di questa esperienza?

Elena Russo: Ho un bellissimo ricordo, tant’è che in questo momento sono alle prese di nuovo con lo stesso regista in Lituania dove stiamo girando una fiction. E’ stato un ricordo bellissimo perchè comunque era la mia prima volta e come tutte le prime volte è stato un momento magico. Ci sono arrivata perchè facevano dei provini, ho fatto un provino negli studi dell’epoca della produzione Cecchi Gori e poi dopo un pò sono stata chiamata.

Mag-Series: Su quale fiction state lavorando con Umberto Marino in Lituania?

Elena Russo: Si chiama “I cerchi nell’acqua”, è un giallo.

Mag-Series: Come ti ha aiutata Maurizio Calvesi, tuo ex compagno e grande maestro della fotografia cinematografica? Come sono adesso i vostri rapporti?

Elena Russo: Diciamo che c’è sempre stata una complicità affettiva e un’intesa profonda, finchè è durata mi ha aiutata a crescere come persona e come attrice. I nostri rapporti adesso sono buoni.

Mag-Series: Com’è stato lavorare in una fiction come “Amiche Mie“, serie televisiva prettamente indirizzata ad un pubblico femminile? Ti sei un pò rivista in uno dei personaggi della fiction?

Elena Russo: Mi sono riconosciuta abbastanza! (ride) Qualche volta scatta anche a me l’orologio biologico, ma non è il caso di parlarne ora perchè insomma manca la materia prima, quindi… comunque si a volte è successo pure a me di vivere quell’ansia. E’ stata un’esperienza molto bella comunque perchè è difficile lavorare in Italia per una fiction prettamente al femminile, quindi è stata un’occasione bella per tutti noi.

Mag-Series: Si parlava di un sequel di “Amiche Mie“, di cui le riprese dovevano prendere il via proprio la scorsa estate, poi improvvisamente la fiction è stata cancellata. Tu sai dirci i motivi di questa decisione? Si vociferava che fossero problemi legati al budget…

Elena Russo: Guarda, là dobbiamo vedere voce-produzione. Purtroppo non ti posso dare una mano… solo voce-produzione!

Mag-Series: Dei ruoli da te interpretati, c’è qualcuno a cui sei particolarmente legata?

Elena Russo: Beh, io sono particolarmente legata a dei ruoli che ancora non sono riuscita ad interpretare, uno su tutti è quello di Assunta Spina, un personaggio molto bello che molti anni fa interpretò Eduardo De Filippo con  Anna Magnani. Certo, è normale che sono legata a quelli che faccio, in cui metto mè stessa, la mia anima e tutto, però insomma sono particolarmente legata ad alcuni ruoli che ancora non sono riuscita ad interpretare.


Mag-Series: E’ così che immaginavi il tuo futuro o inizialmente avevi altri progetti per la testa?

Elena Russo:
Guarda, io avevo sette anni quando immaginavo il mio futuro, in realtà oggi è quasi tutto il mio crediente insomma. Ci siamo avvicinati moltissimo dai! Avevo sette anni, quindi diciamo che avevo le idee ben chiare! (ride)

Mag-Series: Beh si, sei partita con le idee ben chiare e ti è andata pure bene…

Elena Russo: Si si per carità, sono contentissima infatti…

Mag-Series: Però hai dovuto fare delle importanti rinunce per seguire questa strada?

Elena Russo: Io penso che ciascuno di noi quando intraprende una strada per forza deve rinunciare a qualcosa, e quindi devi rinunciare a quasi tutte le altre per poi intraprenderne una. Però non vivo di rimpianti.

Mag-Series: Hai fatto solo fiction e cinema per scelta oppure ti è stato proposto anche qualche progetto legato al teatro?

Elena Russo: ll teatro è una sfida che mi piace, quindi perchè no, vediamo. Per il momento questi tipi di lavoro mi stanno impegnando di più…

Mag-Series: Quindi diciamo che se ti venisse proposto accetteresti…

Elena Russo: Dipende, però si certo, perchè no…

Mag-Series: Hai preso parte anche alla fiction di Canale 5 “L’onore e il rispetto – Parte seconda“, fiction di grande successo tra l’altro, nel ruolo di Assunta Rocca. Ti rivedremo anche nella terza serie? Se si, c’è qualcosa che puoi anticiparci?

Elena Russo: Ahimè Ahimè! (ride) Diciamo che la sceneggiatura prevedeva la mia morte, quindi amen!

httpv://www.youtube.com/watch?v=XCQ4mSprdp0

Mag-Series: Senti, parlaci un pò del mondo dello spettacolo. Quanto è dura la salita? Che consiglio daresti ad un giovane attore che volesse intraprendere questa strada?

Elena Russo: Guarda io penso che la strada dello spettacolo sia più o meno impervia come tutte le altre. Però io sono fortunata perchè come ti dicevo prima è dall’età di sette anni che volevo fare questo, quindi quando sai quello che vuoi la fatica è dimezzata. Per un giovane attore l’importante è domandarsi se è veramente quello che vuole, quindi lo studio, la perseveranza, i rifiuti, il metodo, tutto questo sarà più sopportabile.

Mag-Series: Spesso le fiction, ma anche il cinema, influenzano in un certo senso la vita dei telespettatori, sopratutto dei giovani, in alcuni casi in positivo ed altri in negativo. Senti un carico di responsabilità da questo punto di vista? Cosa intendi trasmettere al pubblico attraverso le tue esibizioni?

Elena Russo: Beh, quando ad esempio interpreto dei ruoli da cattiva, e sai che ne ho fatti tanti, non lo sento questo senso di responsabilità, perchè i personaggi devono aiutare a riflettere, non a identificarsi. Penso invece che durante le mie esibizioni è la mia passione quella che esce fuori.

Mag-Series: Qual’è la cosa di cui vai più fiera?

Elena Russo: Della mia storia…della mia storia personale, il mio essere, come sono, cioè io voglio bene a mè stessa…

Mag-Series: Il tuo miglior pregio, e il tuo peggior difetto.

Elena Russo: Guarda, il mio miglior pregio coincide con il mio peggior difetto: la generosità, l’attenzione verso il prossimo.

Mag-Series: Cosa segui in tv? C’è qualche serie televisiva che ti piace in particolare?

Elena Russo: Beh guarda io vedo molti film, la televisione diciamo che essendo sempre fuori casa la seguo un pò a spizzichini, a bocconi, oppure a volte me ne faccio delle serate intere. Io amo un pò di tutto, sopratutto l’attualità, però non amo molto i reality.

Mag-Series: E come serie televisive?

Elena Russo: Insomma dipende, dipende dal periodo che mi trovo, allora qualcuna la seguo, anche perchè poi sono italiana, faccio l’attrice, è normale. Dipende dal periodo che in cui mi trovo insomma, se no mi faccio delle grandi mangiate di film.

Mag-Series: Hai un sogno nel cassetto?

Elena Russo: Eh, guarda ho perso la chiave! (ride) Non c’è, non c’è, ho perso la chiave.

Mag-Series: Proprio nulla? Di solito un pò tutti abbiamo un sogno…

Elena Russo: Ehm no, in questo momento ho perso la chiave… (ride)

Mag-Series: Senti, puoi anticiparci qualcosa sui tuoi prossimi progetti? Prima ci stavi parlando della fiction “I cerchi nell’acqua“…

Elena Russo: Si è in lavorazione questa fiction, quindi la sto facendo…

Mag-Series: Ma di che tipo di fiction si tratta? Dicevi un giallo…

Elena Russo: Si è un giallo, un mistero, si chiama “I cerchi nell’acqua” e la stiamo girando in Lituania…

Mag-Series: Senti Elena, vuoi mandare un tuo personale saluto ai lettori di Mag-Series?

Elena Russo: Si do’ un bacio a tutti i lettori! A tutti quanti… e spero di sentirvi presto!

Intervista a cura di Daniela Bella per Mag-Series

Fotogallery Elena Russo

[nggallery id=334]

Commenta questo articolo

loading...