Numb3rs – riassunti episodi 5×03 – Il killer della caffetteria | 5×04 – Il camaleonte | 5×05 – Una mente speciale del 6 giugno

5×03 – Blowback

Otto persone, compresi due agenti di polizia fuori servizio, vengono uccisi in una caffetteria. Cinque portate nel retro del bar e colpite a morte con un colpo alla nuca, come fosse un esecuzione. Nessun segno di rapina. Il dipartimento di polizia richiede l’intervento dell’FBI e di Charlie (David Krumholtz) che anche se  non può ancora lavorare per l’FBI può collaborare con la polizia di LA e con l’agente incaricato delle indagini, l’agente Smith.

Durante le indagini, Don (Rob Morrow) e la sua squadra scoprono che l’agente morto, Jerry Lowe lavorava per l’intelligence della polizia utilizzando però le informazioni che otteneva per uso privato ricattando una serie di persone tra cui un famoso direttore di studi cinematografici Young. Si scopre anche che il poliziotto poco prima della sparatoria aveva chiamato 4 volte una donna: Lin Potter una prostituta che aveva arrestato e con cui in passato aveva avuto una relazione ma lei non gli aveva parlato. Esaminando i conti dei poliziotti si scopre infatti che questi avevano 150 mila dollari non dichiarati provenienti probabilmente dai ricatti.

In poco tempo Charlie scopre che una volta a settimana mentre era in servizio, Young chiamava il 911 e Lowe rispondeva. Andava a prendere i soldi del ricatto. Subito dopo entrava in pausa pranzo e si incontrava con l’agente Smith. Ma nell’ultima settimana Smith si era recato a casa di Young 3 volte. Voleva fare un patto privato, vendergli il proprio fascicolo senza che Lowe fosse coinvolto. Ma Smith non aveva il fascicolo. Lo aveva Lowe; per cui Smith aveva deciso di affrontare i 2 agenti  nella caffetteria.  Questi non hanno voluto consegnargli il fascicolo per cui ha dovuto ucciderli insieme a tutti i testimoni.  Ma chi ha il fascicolo? La persona che Lowe aveva chiamato prima di morire perché spaventato: Lin Potter.  Una volta ottenuto il fascicolo la squadra arresta finalmente il poliziotto corrotto.  Nel frattempo McGowan continua a indagare su Charlie e Don il quale decide di schierarsi a favore del fratello a costo di perdere il lavoro.

5×04 – Jack of All Trades

Don e il suo team sono incaricati di aiutare un agente anziano dell’FBI a rintracciare un criminale che è latitante da anni Jorge Beily. Un uomo geniale, tutti dicono di lui che si tratta della persona più gentile del mondo, incanta le sue vittime conquista la loro fiducia e così ha accesso a documenti, archivi, conti, password. Ha già rubato centinaia di migliaia di dollari. Nonostante lo sforzo della squadra l’uomo continua a scappare, riescono ad avvicinarsi ma mai a prenderlo. Liz però riesce a scattargli una foto. Grazie all’aiuto di Charlie che nel frattempo ha riottenuto il suo lavoro all’FBI, scoprono la sua vera identità: Kavin Oliver, 18 anni,  che tutte le imprese rapinate avevano un’impiegato con un numero di previdenza sociale particolare, che rispetta un particolare schema.

Aveva scelto gli obiettivi a causa proprio di questi impiegati: tutte donne e tutte della stessa fascia di età. Oliver stava cercando la sua vera madre che appena nato lo aveva dato in adozione. L’unica cosa che sa di lei sono solo alcune cifre della previdenza sociale. Gli agenti rintracciano la vera madre e il ragazzo curioso di conoscerla si fa prendere.

5×05 – Scan Man

La squadra questa volta indaga su una serie di rapine che coinvolgono dei servizi di spedizioni, ma nel bel mezzo del nuovo colpo, un agente e due dei criminali rimangono uccisi. La cosa sospetta è che le casse sono tutte vuote e mittenti e destinatari persone fittizie o nomi falsi. Probabilmente i rapinatori hanno una talpa all’interno della Union Parse che li informa su quale furgone assaltare e quali pacchi rubare.  Grazie a Charlie arrivano a un impiegato: Emerson un ragazzo autistico. Questo a causa della sua ossessione accumula roba all’infinito.  Ma non avendo più posto in casa, la spedisce in pacchi che poi fa rimbalzare perennemente per gli uffici postali. Tutti i furgoni rapinati contenevano uno di questi pacchi. Lui non è direttamente colpevole, ma passa involontariamente le informazioni a un cugino, ex carcerato che era in prigione con i 2 morti. Purtroppo i complici lo uccidono prima che possano prenderlo.

Gli agenti riescono comunque a scoprire il piano dei rapinatori: il giorno della rapina qusti avevano preso 26 scatoloni vuoti e li avevano sostituite con 26 pacchi del ragazzo autistico. Questi scatoloni sono ora diretti presso un deposito  di custodia valori in transito dove sono costuditi anche parecchi lingotti d’oro. Il vero obiettivo quindi non erano gli scatoloni ma il deposito e i lingotti. Ma l’unico che conosce i codici di spedizione dei lingotti e degli scatoloni è Emerson. Mentre Charlie e David (Alimi Ballard) lo stanno accompagnando a casa vengono aggrediti da uno dei rapinatori. Fortunatamente riescono a catturarlo e a prendere anche gli altri membri della banda.

Commenta questo articolo

loading...

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.
https://magseriestv.wixsite.com/giuseppeino