Supernatural: episodio 5×22 Il canto del cigno – FINALE DI STAGIONE

Supernatural: episodio 5×22 Il canto del cigno (Swan Song) – FINALE DI STAGIONE:

Chuck è in casa sua e sta ultimando “la Bibbia dei Winchester”. Ora al centro del suo racconto vi è la macchina più importante dell’universo: la Chevy Impala del 1967. Intanto, Sam e Dean stanno tranquillamente parlando tra loro e quest’ultimo dice al fratellino di come stia accettando che ora lui è un uomo in grado di prendere le sue decisioni e che accetta il fatto che Sam (Jared Padalecki) dirà sì a Lucifero. Insieme a Dean (Jensen Akles), Castiel e Bobby uccidono diversi demoni per permettere a Sam di bere il loro sangue e rinforzarsi il più possibile. Durante le sue ricerche, Dean scopre che a Detroit ci sono dei presagi demoniaci e capisce così che Lucifero si trova proprio lì. Il gruppo intraprende così il suo viaggio durante il quale Sam fa promettere da Dean che non tenterà di tirarlo fuori dalla prigione. Arrivati in città, i fratelli si abbracciano per l’ultima volta e, insieme, si recano da Lucifero. Qui Sam si fa possedere mentre Dean apre il portale della prigione. Quando Sam è pronto a entrarci pensando di avere la meglio su Lucifero, ecco che quest’ultimo si rivela e afferma di aver vinto, prima di andarsene. Ora Lucifero è invincibile e parla con Sam mostrandogli come il suo destino fosse segnato.

Bobby e Castiel hanno perso le speranze mentre Dean decide di chiamare Chuck. L’amico sta continuando a descrivere l’importanza dell’Impala per i ragazzi e di come quest’auto abbia una funzione di casa per i Winchester. Chuck dice poi a Dean che la battaglia tra Lucifero e Michele (nel corpo di Adam) sarà dove tutto ha avuto inizio: il cimitero di Lawrence, in Kansan. L’indomani, Lucifero arriva nel luogo dell’incontro e poco dopo lo raggiunge Michele. Prima dello scontro Lucifero prova a convincere Michele che è inutile combattere soltanto per volere del padre, ma il fratello è irremovibile. Prima dell’inizio dello scontro, nella sua Impala, arriva Dean che prova a far tornare in sé il fratello ma Michele, stanco di questi giochetti, tenta di cacciarlo via ma viene attaccato da Castiel e Bobby, che lo cacciano con del fuoco sacro. Lucifero, dopo aver detto a Dean che ormai Sam non c’è più, infuriato con Castiel per aver cacciato suo fratello, lo uccide ricevendo in risposta un colpo sparatogli da Bobby, il quale a sua volta viene ucciso. Dean, attonito, prova ancora a parlare con il fratello ma Lucifero, stanco, comincia a picchiarlo. Dean non molla nemmeno quando Lucifero sta per ucciderlo. Qualcosa però lo ferma: Lucifero nota nell’auto un soldatino che Dean da bambino aveva incastrato nel portacenere: i ricordi nella mente di Sam riaffiorano per finire poi con un abbraccio con Dean. Sam è tornato e riesce ad aprire la prigione. Intanto è tornato anche Michele e Sam, ancora in sé, abbraccia Michele trascinandolo con sé nella prigione che subito si richiude. Tutto sembra finito e Dean si dispera per aver perso tutti e soprattutto suo fratello. In ginocchio vicino a una croce, Dean viene consolato da un amico: è Castiel che rivela di essere stato resuscitato e potenziato da Dio e così, grazie ai suoi nuovi poteri, resuscita Bobby. Compiuto il suo dovere, Castiel torna in Paradiso per prendere il posto di Michele e riportare l’ordine. Chuck finisce ora il suo racconto: Bobby e Dean si salutano lì al cimitero e le loro strade si divideranno: Bobby continuerà a cacciare mentre Dean si dirige a Morning Hill.

Qui Dean va da Lisa la quale lo accoglie in casa. Chuck continua con la narrazione dicendo che tutto ciò era un piano superiore di Dio per vedere cosa avrebbero scelto i fratelli i quali, nonostante gli innumerevoli sacrifici, hanno scelto la famiglia. Detto ciò, Chuck chiude il racconto e svanisce, facendo capire di essere lui Dio. La scena finale vede Dean a cena con Lisa e Ben e fuori, improvvisamente, un lampione comincia ad accendersi e spegnersi: sotto la luce intermittente c’è un uomo che osserva Dean: è Sam.

Commenta questo articolo

loading...

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.
https://magseriestv.wixsite.com/giuseppeino