“I Cesaroni 3″: Riassunto episodi 3×12 e 3×13: “Siamo uomini, o gnomi″ – “Roulette russa”

“I Cesaroni 3″: Riassunto episodio 3×12 “Siamo uomini, o gnomi?”.

Walter (Ludovico Fremont) ha finalmente trovato lavoro presso un’agenzia di recupero crediti e ne parla felice con Marco (Matteo Branciamore) che però, dopo la discussione avuta con Eva (Alessandra Mastronardi) riguardo la sua gravidanza, non sembra molto disposto ad ascoltare l’amico che deluso va via.

Il primo giorno di lavoro del giovane Masetti prevede che il ragazzo rintracci un uomo che non ha mai pagato per sei mesi le rate della nuova auto: solo se riuscirà nel suo intento si conquisterà la fiducia del titolare.

Giulio (Claudio Amendola) e Cesare (Antonello Fassari) se la prendono con Ezio (Max Tortora) che da quando ha aperto la nuova officina continua a non lavorare. Per lo più la moglie Stefania (Elda Alvigini), convinta che il marito adesso sia un grande lavoratore, si permette certi lussi, come comprare borse e vestiti abbinati molto costosi o prenotare ristoranti chic, inconsapevole del fatto che il marito non potrebbe proprio permetterseli.

Continuano le incomprensioni tra Cesare e Matilde (Angelica Cinquantini) che vorrebbe che il patrigno assumesse una tata per le faccende domestiche. Proprio per questo motivo, la piccola Matilde pensa che a ricoprire questo ruolo possa essere perfetta Gabriella (Rita Savagnone) che accetta volentieri la proposta della bambina.

Per cercare di convincere Cesare, Matilde e Gabriella organizzano una cena a sorpresa che però non va come previsto: Cesare e Gabriella, infatti, litigano di brutto e quest’ultima lascia la casa promettendo di non mettervi più piede.

Matilde non la prende per niente bene ed appunto per questo decide di chiamare il notaio che si occupa della sua eredità a cui dice che il suo patrigno è un vero disastro e di passare il giorno seguente per fargli vedere in che situazione vive.

Cesare sente di nascosto la discussione, quindi per rimediare la situazione si veste elegante e si presenta da Gabriella con un mazzo di fiori per scusarsi e convincerla ad essere la loro tata.

Le cose però non sono rose e fiori come Matilde aveva immaginato, infatti Grabriella fa mangiare alla bambina frutta e verdura e vorrebbe iscriverla in piscina per farle fare attività fisica, tutte cose che lei odia, quindi esausta decide di allearsi con Cesare per cacciarla via di casa ed appunto per questo lui deve fingersi innamorato di Gabriella.

Le cose tra Marco ed Eva continuano a non andare bene: lui vorrebbe che lei riveli della sua gravidanza alla madre, ma Eva gli dice di non riuscirci perchè non sa più chi sia, di non riconoscersi più e di vergognarsi della persona che è diventata, ma Marco non sembra capirla e lascia la stanza.

Il titolare dell’agenzia recupero crediti è molto soddisfatto di come Walter ha portato a termine il suo primo compito, quindi gli affida un altro incarico di altrettanta importanza: deve trovare una persona che non ha mai pagato le rate del mutuo della sua nuova officina, un uomo che viene chiamato “uomo invisibile” perchè nessuno lo hai mai visto.

Per Walter la sorpresa è enorme quando scopre che l’uomo in questione è il padre Ezio Masetti.

Franco commissiona a Marco di comporre un nuovo pezzo, ma lui non sembra dell’ispirazione giusta. Grazie a Simona (Chiara Gensini), però, sembra ritrovarla riuscendo a comporre una nuova canzone.

Il rapporto tra Marco e Simona sembra essere sempre più stretto e la cosa sembra essere poco gradita da Franco che non vorrebbe che i due mischino i sentimenti con il lavoro.

Marco ed Eva riescono finalmente a parlare come un fratello e una sorella: lui la consola e la rassicura promettendole che manterrà il suo segreto.

Walter, esasperato per il suo nuovo incarico a dir poco “impossibile”, ne parla con Giulio. Deciso a parlarne anche con la madre, Walter si reca da lei ma non riesce a rivelarle in quale situazione si trova il padre.

Il giovane Masetti decide quindi di prendere in mano la situazione e per aiutarlo ripara durante la notte, a insaputa del padre, tutte le auto dell’officina in modo che possa pagare le rate del mutuo.

Il giorno seguente i clienti sono molto soddisfatti del lavoro, ma invece di pagare le rate Ezio decide di acquistare un costoso dolby surround di ultima generazione, fermato appena in tempo da Walter che a quel punto gli rivela di essere stato lui a riparare le macchine e di lavorare presso un’agenzia di recupero crediti di cui lo stesso padre è una “vittima”.

A quel punto Ezio si convince a pagare le rate mentre Walter decide di dimettersi dal lavoro per aiutare il padre in officina.

“I Cesaroni 3″: Riassunto episodio 3×013 “Roulette russa”.

Iva Zavattini (Eleonora Giorgi) commissiona ad Eva di scrivere un articolo sul tema “Amore sono incinta“, parlando delle sensazioni che una donna prova quando deve annunciare che aspetta un bambino e sul possibile rifiuto del padre che non accetta di volerlo.

Nuovi problemi, intanto, arrivano in Bottiglieria: Cesare e Giulio, infatti, devono pagare 7 mila euro di IVA che però Cesare ha dimenticato di mettere da parte. Come ricavare la somma in due giorni?

La soluzione sembra arrivare quando il bidello della scuola di Rudi (Niccolò Centioni, qui la nostra intervista) decide di vendere alla Bottiglieria una macchinetta di videopoker assicurando grandi guadagni.

La situazione precipita quando Barilon (Giancarlo Ratti) spende un’enorme somma di denaro giocando e per lo più si ubriaca. A quel punto Giulio, furioso con Cesare per aver preso la macchinetta di videopoker, decide di restituirla al bidello che per aiutare i fratelli Cesaroni a racimolare una modesta somma di denaro propone di giocare alla roulette del casinò in modo da poter vincere con un metodo matematico.

Simona si reca a casa di Marco per rivelargli una bellissima notizia: lei e suo fratello Franco hanno deciso di produrre un suo cd realizzando il suo sogno di una vita!

Marco e Simona, a cena per discutere del cd, si ritrovano a parlare della loro vita privata, dopodichè di baciano e vanno a letto insieme.

Eva  prova a scrivere l’articolo che gli è stato commissionato, ma non ci riesce. Proprio per questo motivo decide di recarsi in una sala d’aspetto di un ginecologo dove intervista alcuni padri entusiasti della gravidanza delle loro compagne e questo non fa che portare nella mente di Eva il momento in cui ha detto ad Alex (Fabio Ghidoni) della sua gravidanza e la sua reazione.

Non riuscendo a trovare la giusta ispirazione per il suo articolo, Eva decide di intervistare  Esmeralda, una ballerina incinta lasciata dal compagno dopo aver saputo della gravidanza.

Eva riesce a contattare anche il compagno di Esmeralda per intervistarlo, rendendosi conto che la versione del ragazzo è ben diversa da quella raccontata da Esmeralda: lei era incinta ma non voleva ammetterlo, pensava solo a fare carriera e a stare davanti lo specchio per controllare ogni minimo cambiamento del suo corpo, in quanto non voleva realmente ammettere di essere incinta.

Tutte situazioni in cui si è ritrovata la stessa Eva e che la portano a capire tante cose, infatti parla con Esmeralda facendole capire che sta solo sbagliando e finalmente riesce a scrivere il suo articolo in cui parla delle sensazioni che si provano in determinate situazioni concludendo con la frase “I bambini si fanno in due, ma anche se sei sola un bambino è il dono più grande che la vita ti possa dare“.

I Cesaroni, insieme al bidello e a Barilon, si recano al casinò dove riescono a vincere 60.000 euro. In realtà, però, il bidello ha un debito di 24.000 euro con un gruppo di delinquenti che abitualmente gioca alla roulette e che quella sera si trova a giocare con loro.

I delinquenti rivogliono indietro la loro somma di denaro ed appunto per questo prendono Ezio in ostaggio e lo minacciano di morte, a meno che il bidello non trovi 84.000 euro nelle prossime sei ore, ovvero i 60.000 che hanno perso e i 24.000 che gli deve restituire.

Barilon, per risolvere la situazione, decide di pagare la somma di denaro e di chiamare i carabinieri che riescono ad arrestare i delinquenti e a liberare Ezio.

Il bidello, però, riesce a scappare con la valigetta di Barilon ma poi, preso dai sensi di colpa, il giorno seguente la restituisce al proprietario con un biglietto all’interno in cui spiega di essersi sposato con una signora anziana  e molto ricca conosciuta al casinò quella sera stessa e di essere così riuscito a saldare il suo debito!

Commenta questo articolo

loading...