Supernatural: episodio 5×16 Il lato oscuro della luna

Supernatural: episodio 5×16 Il lato oscuro della luna (Dark Side of the Moon):

Dean (Jensen Ackles) e Sam (Jared Padalecki) stanno dormendo in un motel quando vengono svegliati da due cacciatori che, infuriati per l’inizio dell’Apocalisse, li uccidono. Dean si risveglia, solo, nella sua Impala di notte su una strada deserta. Incuriosito, scende dalla sua macchina e un Sam ragazzino con in mano una cassa di fuochi d’artificio gli dice tutto contento di sbrigarsi: è un ricordo di molti anni prima, quando lui e suo fratello avevano deciso di festeggiare il quattro luglio soli con uno spettacolo personale di fuochi d’artificio. Dean rivive felice il ricordo, ma poco dopo il Sam ragazzino scompare e Dean torna alla sua auto dove, tramite la radio, Castiel si mette in contatto con lui informandolo che il luogo in cui si trova è il Paradiso e che deve trovare la strada per arrivare a Joshua, l’unico angelo che al momento parla con Dio. Dean dà ascolto a Castiel e, seguendo la strada, arriva ad una casa in cui trova Sam: sta rivivendo il ricordo di un giorno del ringraziamento passato da ragazzino a casa di un’amica. Dean entra e i fratelli si ricongiungono. All’improvviso salta la corrente e un fascio di intensa luce illumina l’esterno della casa spostandosi continuamente.

Tornate la corrente e la tranquillità, Castiel si mette di nuovo in contatto con loro attraverso un televisore informandoli di non poter più accedere al Paradiso e che la luce che hanno appena visto è opera di Zaccaria, che li sta cercando. I due, passando di ricordo in ricordo, si ritrovano in un bosco dove Zaccaria li trova; cercano di scappare ma, quando ormai sembrano spacciati, vengono salvati da un misterioso uomo mascherato. L’uomo mascherato si rivelerà poi essere Ash che, una volta morto, si è creato un suo mondo nel Paradiso dove “vive alla grande”. Ash li informa che non è la prima volta che muoiono e che li trova in Paradiso, ma i fratelli non ricordano nulla perché gli angeli hanno cancellato loro quei ricordi. Nella sua abitazione, una perfetta ricostruzione della Road House, i fratelli Winchester trovano, con molta sorpresa, Pamela, la veggente, che, come Zaccaria, dice ai ragazzi che dovrebbero acconsentire ai loro ruoli di tramite. Poco dopo, Sam e Dean se ne vanno e si ritrovano nuovamente in casa loro dove vedono Mary, la loro madre. La scena che si pone di fronte ai loro occhi è un brutto ricordo di Dean, sconosciuto a Sam poiché ancora non era nato. Poco dopo, tutte le porte e finestre si murano all’improvviso e compare Zaccaria: è una trappola. I fratelli vengono immobilizzati da due angeli e Zaccaria li tortura per far loro dire sì. Impossibilitati a reagire, Sam e Dean vengono salvati da un angelo che li porta in un giardino immenso: quell’angelo è Joshua. Felici di vederlo, Sam e Dean gli chiedono aiuto per essere messi in contatto con Dio.

L’angelo gli rivela che Dio non è morto: si trova sulla Terra, ma non vuole essere trovato, né vuole intervenire nella guerra in corso e si aspetta che anche loro rinuncino alla lotta. Sconvolti dalla notizia, i fratelli chiedono spiegazioni ma Joshua li rimanda sulla Terra, vivi e, questa volta, con i ricordi intatti. I due si risvegliano nel motel e, ancora sotto shock, vedono Castiel nella stanza che, stanco e desolato, riconsegna l’amuleto per trovare Dio a Dean. Dean, affranto decide di gettare via quell’amuleto lasciando Sam, ancora speranzoso, attonito.

Commenta questo articolo

loading...

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.
https://magseriestv.wixsite.com/giuseppeino