Ghost Whisperer-Presenze, trama episodio 3×17 “Nodo alla gola”

Nuovo appuntamento con la terza stagione di Ghost Whisperer-Presenze.

Nell’ episodio 3×17 “Nodo alla gola“: Melinda (Jennifer Love Hewitt) riesce  finalmente  a ritrovare il padre, Tom, ma a quanto pare la sua ricerca l’ ha portata anche a scoprire che l’ uomo era procuratore a Grandview prima che la abbandonasse quando aveva ssolo 11 anni. Sarò uno spirito a riportarla indietro nel tempm e precisamente a quando il padre lavorò a quello che poi sarebbe stato un ultimo caso, quello in cui la vittima era un ragazzino di nome Michael.

 Tom condannò l’ uomo che trovò il corpo del bambino, Paul Eastman, ma poi quest’ ultimo riuscì a scappare dalla prigione durante un incendio. Melinda finisce a casa della famiglia del ragazzo e scopre che il suo spirito vive ancora lì e che sua madre lo sà e che approfitta della situazione per poter stringere tra le braccia suo figlio che si appropria del corpo dei suoi familiari. Melinda scoprì anche che il ragazzo morì cadendo da un albero e che Paul trovò il corpo seguendo il suo fantasma e che era finito in carcere ingiustamente.

Melinda pensa che suo padre sia andato via per proteggere lei e la madre proprio dalla vendetta di Paul e dopo aver aiutato il ragazzo a passare oltre cerca di raggiungere il padre per metterla in guardia dal potente spirito di Paul Eastman.

Nell’ episodio 3×18 “Sepolto dal passato“: Melinda arriva in hotel ma scopre che l’ uomo ha cercato di uccidersi ma, nonostante le sue condizioni critiche, sopravvive. Melinda affronta Paul e gli chiede di lasciare stare suo padre ma il fantasma la porta nella cantina in cui lei è cresciuta e dove si trovano i suoi resti. Alla fine la nostra sensitiva scopre che la madre era innamorata di Paul e che quando lui fù accusato di omicidio i due erano fidanzati. 

 Tom fece in modo che Paul finisse in prigione mentre sperava di riuscire a conquistare Beth e sposarla. Alla fine però Tom si ritrovò davanti Paul e così finì per ucciderlo e seppellirlo nella sua cantina.

Tom Gordon non era nemmeno suo padre visto che Beth era incinta quando Paul fu incriminato e proprio quest’ ultimo era suo padre.

Commenta questo articolo

loading...